Treni, fase 2: dal 3 giugno 150 collegamenti in più sul territorio piemontese

Treni regionali, regionali veloci e Sfm tornano lentamente alla normalità

Da mercoledì 3 giugno, nel proseguimento della fase 2 della emergenza Covid-19, aumenta ancora l'offerta ferroviaria di Trenitalia, sul territorio regionale. Nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, circoleranno circa 150 treni in più, arrivando al 73,2% della normale programmazione. Il numero di treni in circolazione passerà così da 401 a 556 al giorno. Per quanto riguarda le linee gestite da Gtt il potenziamento dell’offerta avverrà in fasi successive dall’8 giugno sulla linea sfmA e dal 14 giugno sulla linea sfm1. Sempre a partire dal 14 giugno è previsto un ulteriore aumento dell’offerta anche sulle linee gestite da Trenitalia.

Treni regionali veloci

Tra i treni regionali veloci vengono aggiunti 14 treni sulla linea Torino-Milano, con il ripristino dell'orario normale anche nei festivi. Si segnala l'aggiunta quotidiana del treno 2033 da Torino P.N delle 20.54 e, dal lunedì al venerdì, il treno di rinforno 2046 da Milano a Torino, con partenza alle 17.40. Sulla linea Torino-Cuneo-Savona vengono aggiunti tre treni (tra cui il 10202 Cuneo 6.24 Torino PN 6.35 e il 10219 Torino PN 21.25 – Cuneo 22.36) mentre sulla Torino-Genova al momento, viene completato il servizio festivo.

Servizio ferroviario metropolitano

Aumento dell'offerta dei collegamenti ferroviari anche per ciò che riguarda il Servizio ferroviario metropolitano.  Sfm1: il potenziamento è previsto a partire dal 14 giugno; Sfm2,  vengono aggiunti il sabato feriale i treni 4200 Pinerolo 5.17 – Chivasso 6.31 e 4529 Chivasso 5.15-Pinerolo 6.41 mentre ulteriori incrementi si attendono nella fase successiva.  Sul Sfm3, nei giorni feriali sono stati aggiunti 26 treni, in particolare è stato potenziato il servizio del mattino verso Torino inserendo i treni in arrivo a Torino alle 6.45, 7.45; sul Sfm4 Torino-Bra-Alba, dal lunedì al venerdì verranno aggiunti 6 treni mentre sul collegamento Torino-Asti, dal lunedì al venerdì si passa dal servizio biorario al servizio orario con l’aggiunta di 14 treni. Sul servizio Torino-Fossano, 15 treni in più dal lunedì al venerdì. 

Treni regionali

Variazioni dal 3 giugno anche per i treni regionali. Per ciò che riguarda in particolare i collegamenti con la provincia di Torino, sulla linea Chivasso-Casale-Alessandria, ripristinato il servizio orario con l’aggiunta di 15 treni. Inserito anche il collegamento Casale-Alessandria con arrivo prima delle 7.30. Sulla Novara-Chivasso-Ivrea / R Torino-Chivasso-Ivrea - Tratta Chivasso-Novara, 14 treni in più nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e due treni nei festivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Luca Argentero furioso con i settimanali Chi e Oggi: sulle loro pagine le foto della figlia, senza permesso

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento