Attualità

Treni, fase 2: dal 3 giugno 150 collegamenti in più sul territorio piemontese

Treni regionali, regionali veloci e Sfm tornano lentamente alla normalità

Da mercoledì 3 giugno, nel proseguimento della fase 2 della emergenza Covid-19, aumenta ancora l'offerta ferroviaria di Trenitalia, sul territorio regionale. Nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, circoleranno circa 150 treni in più, arrivando al 73,2% della normale programmazione. Il numero di treni in circolazione passerà così da 401 a 556 al giorno. Per quanto riguarda le linee gestite da Gtt il potenziamento dell’offerta avverrà in fasi successive dall’8 giugno sulla linea sfmA e dal 14 giugno sulla linea sfm1. Sempre a partire dal 14 giugno è previsto un ulteriore aumento dell’offerta anche sulle linee gestite da Trenitalia.

Treni regionali veloci

Tra i treni regionali veloci vengono aggiunti 14 treni sulla linea Torino-Milano, con il ripristino dell'orario normale anche nei festivi. Si segnala l'aggiunta quotidiana del treno 2033 da Torino P.N delle 20.54 e, dal lunedì al venerdì, il treno di rinforno 2046 da Milano a Torino, con partenza alle 17.40. Sulla linea Torino-Cuneo-Savona vengono aggiunti tre treni (tra cui il 10202 Cuneo 6.24 Torino PN 6.35 e il 10219 Torino PN 21.25 – Cuneo 22.36) mentre sulla Torino-Genova al momento, viene completato il servizio festivo.

Servizio ferroviario metropolitano

Aumento dell'offerta dei collegamenti ferroviari anche per ciò che riguarda il Servizio ferroviario metropolitano.  Sfm1: il potenziamento è previsto a partire dal 14 giugno; Sfm2,  vengono aggiunti il sabato feriale i treni 4200 Pinerolo 5.17 – Chivasso 6.31 e 4529 Chivasso 5.15-Pinerolo 6.41 mentre ulteriori incrementi si attendono nella fase successiva.  Sul Sfm3, nei giorni feriali sono stati aggiunti 26 treni, in particolare è stato potenziato il servizio del mattino verso Torino inserendo i treni in arrivo a Torino alle 6.45, 7.45; sul Sfm4 Torino-Bra-Alba, dal lunedì al venerdì verranno aggiunti 6 treni mentre sul collegamento Torino-Asti, dal lunedì al venerdì si passa dal servizio biorario al servizio orario con l’aggiunta di 14 treni. Sul servizio Torino-Fossano, 15 treni in più dal lunedì al venerdì. 

Treni regionali

Variazioni dal 3 giugno anche per i treni regionali. Per ciò che riguarda in particolare i collegamenti con la provincia di Torino, sulla linea Chivasso-Casale-Alessandria, ripristinato il servizio orario con l’aggiunta di 15 treni. Inserito anche il collegamento Casale-Alessandria con arrivo prima delle 7.30. Sulla Novara-Chivasso-Ivrea / R Torino-Chivasso-Ivrea - Tratta Chivasso-Novara, 14 treni in più nei giorni feriali dal lunedì al venerdì e due treni nei festivi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treni, fase 2: dal 3 giugno 150 collegamenti in più sul territorio piemontese

TorinoToday è in caricamento