Lavori tra Trofarello e Cavallermaggiore: saranno cancellati alcuni treni regionali e sostituiti con bus

Sulle linee Torino-Alba e Torino-Fossano-Savona/Cuneo tra sabato 14 e domenica 15 novembre

Immagine di repertorio

Importanti interventi di potenziamento infrastrutturale di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) sono previsti tra Trofarello e Cavallermaggiore sulle linee Torino-Alba, Torino-Fossano-Savona/Cuneo nel fine settimana. 

Per consentire le attività, finalizzate anche all’aumento della capacità di carico sulla linea, RFI comunica che sabato 14 e domenica 15 novembre i treni regionali delle linee SFM4 Torino Stura – Alba, SFM7 Torino Stura – Fossano, Torino – Savona e Torino – Cuneo, saranno cancellati e sostituiti con bus in parte del loro percorso.

In particolare:
·      i treni sfm4 Torino Stura – Alba saranno cancellati e sostituiti con bus tra Trofarello e Alba
·      i treni sfm7 Torino Stura – Fossano saranno cancellati e sostituiti con bus tra Trofarello e Fossano
·      i treni Torino – Savona – Ventimiglia e Torino – Cuneo saranno cancellati e sostituiti con bus tra Torino e Cavallermaggiore.

Si consiglia di informarsi prima di mettersi in viaggio e di consultare la pagina dedicata di RFI e la locandina allegata all'avviso.
  

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

Torna su
TorinoToday è in caricamento