rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

Torino GuerraBot, l'ultima moda social contagia anche la città

Come funziona il "Risiko automatico" che spopola su Facebook

Si chiama "Torino GuerraBot - Bagna càuda cup" ed è la versione torinese dell'ultima moda su Facebook: le guerre virtuali e automatiche che mettono l'uno contro l'altro i territori di un determinato contesto. E così, se nell'ultima "run" (come vengono definite queste guerre virtuali) di Italia GuerraBot ha prevalso la provincia di Verbano Cusio Ossola, che ha battuto tutte le altre province d'Italia, in questa Torino GuerraBot i contendenti sono i vari quartieri della città.

La "war bot" è ormai un fenomeno mondiale su Facebook. L'idea originale è venuta a un giovane di Bergamo, che negli scorsi mesi ha attirato l'attenzione di milioni di persone in tutto il mondo grazie alle versioni internazionali "WorldWarBot 2020", "EuropeWarBot2020" e quella speciale dedicata a Game of Thrones. Ma ormai sono molteplici le pagine analoghe che riproducono lo stesso schema a ogni livello, fino appunto ad arrivare a Torino GuerraBot.

Come funzionano le WarBot

Il funzionamento di queste guerre virtuali ricorda un po' il gioco da tavola Risiko: un territorio può attaccare solo un altro territorio confinante, e conquistarlo o esserne sconfitti. Ma a differenza del Risiko, in queste sfide non ci sono i dadi, ma appunto dei bot, dei sistemi informatici che lanciano in automatico le sfide e ne decidono le sorti. Apparentemente qualcosa di poco interattivo, eppure di grande successo su Facebook, dove i follower delle pagine commentano le singole battaglie automatiche con battute ironiche, meme e un pizzico di campanilismo. 

Come sta andando Torino GuerraBot

Analogamente a quanto succede nelle altre "guerre", Torino GuerraBot pubblica una battaglia ogni ora. Al momento, dopo circa 90 sfide, il quartiere torinese che ha conquistato più territori nemici è Santa Rita, in testa con 9 borghi conquistati. Segue Madonna del Pilone con 6 e Pozzostrada a 4. Per seguire la pagina Facebook che pubblica gli aggiornamenti è sufficiente cliccare su questo link https://www.facebook.com/TorinoGuerraBot/

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino GuerraBot, l'ultima moda social contagia anche la città

TorinoToday è in caricamento