Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Squid Game 2 parlerà torinese: la serie culto di Netflix e la parodia sabauda

L'immagine

La seconda stagione di Squid Game si girerà a Torino? No, ma da qualche giorno c'è una foto che sta facendo sorridere tutti i torinesi che hanno seguito la serie tv culto di Netflix, che dalla Corea del Sud ha conquistato tutto il mondo con la sua storia in cui centinaia di persone affrontano la versione mortale di famosi giochi da bambini, con lo scopo di vincere una cifra enorme in denaro per ripianare ogni debito.

La foto con il Toret e le guardie rosse di Squid Game

La foto è stata pubblicata su Instagram da Toh Turin, il progetto artistico che ha portato i cosiddetti "toret sovrappeso" in giro per la città: in piazzale Valdo Fusi, in via Lagrange e in piazza Arbarello (poi trasferito in Galleria Subalpina).

E infatti, l'immagine divertente è proprio un fotomontaggio in cui il toret gigante svetta tra due delle guardie di Squid Game, quelle vestite di rosso che somigliano a dei calamari (squid in inglese).

Squid Game bambola-2

In pratica, in questa foto la fontana simbolo di Torino sostituisce la bambola robot della serie Netflix, quella per intenderci della scena di "un due tre stella" e che, come ha spiegato un'attrice, è ispirata a un disegno presente nei sussidiari di qualche anno fa dei bambini sudcoreani.

"Sono pronto per la seconda stagione" si legge nella didascalia. E viene quasi da pensare a come sarebbe Squid Game se fosse ambientato nella nostra città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squid Game 2 parlerà torinese: la serie culto di Netflix e la parodia sabauda

TorinoToday è in caricamento