Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità Mirafiori Nord / Corso Giovanni Agnelli

Tennis&Friends, a Torino due giorni per parlare di sport e salute: "Prevenzione sono anche i vaccini"

Lanciato anche SaluTO

A Torino, capitale italiana del tennis, due giorni di confronto per discutere di come promuovere tra la cittadinanza i temi dello sport e della salute. È arrivata in città la tappa torinese di Tennis&Friends, manifestazione dedicata alla prevenzione realizzata da decine di medici volontari e specialisti piemontesi nel 'Villaggio della Salute' allestito al Circolo della Stampa Sporting. Un evento, inaugurato sabato 25 settembre, che la sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha definito "straordinario per la promozione in parallelo di sport e salute". 

"Questo è davvero un tempo difficile, che dobbiamo superare tutti insieme nel segno della prevenzione, basta pensare che durante la pandemia il 40% dei pazienti oncologici non si è sottoposto ai dovuti controlli", ha spiegato Giorgio Meneschincheri, medico specialista in Medicina Preventiva e docente all'Università Cattolica del Sacro Cuore, che ha inaugurato con queste parole la tappa torinese di Tennis&Friends. Manifestazione durante la quale in dieci anni sono state effettuate 110 mila visite gratuite. 

"Se non rimediamo subito a questa situazione, assisteremo ad un drammatico aumento di morti", ha aggiunto Maneschincheri, "E quando parlo di prevenzione parlo anche di vaccini, che offriremo, in questi due giorni insieme a consulti medici e prestazioni specialistiche gratuite". 

SaluTO, Torino Medicina e Benessere

All'interno di Tennis&Friends si è tenuta anche l'anteprima di 'SaluTO, Torino Medicina e Benessere' che si terrà il prossimo 22 e 23 ottobre a Torino presso l'Aula Magna della Cavallerizza Reale. Si tratta di un evento che mira a promuovere la corretta informazione sui temi della Salute e che è stato ideato dalla Scuola di Medicina dell'Università degli Studi, in collaborazione con la Città di Torino e il Politecnico. 

Corretta informazione che, ci siamo resi conto durante l'emergenza pandemica, è alla base anche delle scelte dei cittadini che troppo spesso si trovano a dover confrontarsi, soprattutto sui social, con informazioni false che possono ingannarli o disorientarli. Per questo motivo un primo assaggio di quello che sarà l'evento di fine ottobre è stato anticipato durante il convegno Tennis&Friends che si è tenuto ieri, sabato 25 settembre, presso il Circolo della Stampa Sporting. 

"La terza missione delle università", spiega Ezio Ghigo, coordinatore scientifico di SaluTO, "consiste nel compito importante di riversare intorno a sé le conoscenze che derivano dalla ricerca e che animano le aule e le lezioni universitarie, attraverso l’informazione e la divulgazione: è questo lo scopo di SaluTO, che il 22 e il 23 ottobre prossimi avrà la sua terza edizione. A cominciare dalle informazioni sulla pandemia, parlando di Covid innanzitutto, sia della malattia in sé che delle conseguenze indirette in diversi ambiti clinici, cardiovascolare, oncologico e anche psichiatrico e psicologico. Facendo luce in una informazione spesso contraddittoria, grazie a interlocutori attendibili e affidabili".

SaluTo è a Torino per i molti primati della città in ambito di salute "A partire dai trapianti d’organo", specifica Umberto Ricardi, Direttore della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi di Torino, "ambito in cui la Città è prima in Italia. Ma è anche all’avanguardia nella medicina di precisione, che costituisce il futuro delle cure mediche, alla ricerca delle terapie migliori per ogni singolo paziente in base alle caratteristiche cliniche individuali".

"Un Dipartimento di ingegneria biomedica unico, nel futuro Parco della Salute della scienza e dell’innovazione della Città di Torino, che unifichi le discipline che lo compongono, dalle Scienze applicate alle specialità mediche avendo come obiettivo ottimizzare le tecnologie disponibili e inventarne di nuove e che ben rappresenti la grande tradizione della città nell’ambito della cultura scientifica": è l’augurio per la Torino di domani di Guido Saracco, Rettore del Politecnico di Torino che ha oggi uno dei pochi corsi di laurea di questo tipo in Italia.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis&Friends, a Torino due giorni per parlare di sport e salute: "Prevenzione sono anche i vaccini"

TorinoToday è in caricamento