Attualità Aurora / Lungo Dora Napoli

Lungo Dora Napoli, arrivano le telecamere contro spaccio, sporcizia e abusivismo

La sindaca Appendino ha risposto positivamente all'interpellanza a tema presentata dal consigliere Magliano

Su Lungo Dora Napoli arriveranno presto, per combattere il degrado, le telecamere di sicurezza. La sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha risposto positivamente all'interpellanza sul tema presentata dal capogruppo dei Moderati in Comune, Silvio Magliano.

"Anni di degrado, spaccio, sporcizia, abusivismo dal ponte Carpanini a via Cigna - ha commentato il consigliere - : la sindaca, rispondendo alla mia interpellanza sul tema, promette l'installazione di sistemi di videosorveglianza. Notizia positiva, ora si mantenga la parola data".  Nel corso del 2020, la polizia municipale ha effettuato nell'area, 6 interventi mirati e controllato 27 esercizi commerciali, con 36 sanzioni amministrative e 3 notizie di reato: numeri importanti che tuttavia non sono stati sufficienti ad arginare le tante criticità. Recentemente è diventato più grave il problema dell'abusivismo, che da Canale Molassi si riversa sulle sponde del torrente, creando una sorta di mini-suk improvvisato.

"Che questa tecnologia sia un elemento fondamentale per la sicurezza cittadina è un fatto del quale sono profondamente convinto - prosegue Magliano -. La videosorveglianza in zona potrà costituire un decisivo fattore di deterrenza. Da anni, in questa porzione di territorio residenti e commercianti devono fare i conti con microcriminalità, degrado, sporcizia e abusivismo. Ci sono imprenditori che, in zona, continuano a investire, dimostrando di non aver smesso di credere nel quartiere. Dovere della Città è, perlomeno, garantire loro le condizioni minime - di sicurezza e di vivibilità - per condurre la loro attività. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lungo Dora Napoli, arrivano le telecamere contro spaccio, sporcizia e abusivismo

TorinoToday è in caricamento