Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità Pianezza

Tartaruga alligatore abbandonata in un rio a Pianezza: recuperata e messa in salvo dai carabinieri

Il rettile è stato collocato nel recinto per animali pericolosi dell'Oasi del Canc 

Un esemplare di tartaruga alligatore (Macrochelys temminckii), una specie protetta dalla legge 150 del 92, è stato recuperato dal greto del Rio Fellone a Pianezza dai carabinieri Cites del Comando forestale di Torino.

Il rettile, che pesa 15,7 kg e misura 60 cm di lunghezza, è stato affidato al Canc, il Centro Animali Non Convezionali di Grugliasco, parte della Struttura didattica speciale Veterinaria dell'Università di Torino, dove è stato sottoposto a visita veterinaria. Nell'animale non sono state riscontrate gravi patologie, ma solo lo stress dovuto all'ambiente inadatto in cui è stato trovato. La tartaruga, trovata in adeguato stato di nutrizione, per l'elevata aggressività e una notevole forza di morso, è stata collocata nel recinto per animali pericolosi dell'Oasi del Canc in attesa di essere trasferita in un bioparco adeguato. L'esemplare in questione è originario degli Stati Uniti Sud Orientali pertanto, trattandosi di specie alloctona, è stato oggetto di evidente importazione illegale.

I carabinieri forestali, a fronte di eventuale ritrovamento di rettili o altre specie esotiche, fenomeno purtroppo accentuato nel periodo estivo, invitano la collettività a non avvicinarsi o recuperare, bensì di segnalare prontamente al numero delle emergenze ambientali 1515, la presenza dell’animale, al fine di consentire l’intervento di personale specializzato alla cattura.

La Funzione specializzata tutela fauna e flora della Città metropolitana di Torino e il Canc collaborano da anni per il recupero e la riabilitazione di mammiferi, volatili e rettili selvatici, nell'ambito del progetto "Salviamoli Insieme on the road", che prevede il recupero in campo della fauna non gestibile dai cittadini. Il Canc si trova in largo Braccini 2 a Grugliasco e offre il servizio per conto della Città metropolitana. Il servizio “Salviamoli Insieme on the road” è attivo 24 ore su 24 al numero 349-4163385, a cui rispondono i tecnici faunistici che effettuano i recuperi di ungulati, carnivori pericolosi, rapaci e ofidi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tartaruga alligatore abbandonata in un rio a Pianezza: recuperata e messa in salvo dai carabinieri
TorinoToday è in caricamento