Tamponi, una rotatoria sulla Sp. 2 "di Germagnano" per raggiungere l’Hot spot di Lanzo in sicurezza

Ha preso il via il cantiere per realizzare la rotonda sulla Sp. 2 di “Germagnano”, all’altezza dello svincolo per il Polisportivo di Lanzo (in Via Stura), nei pressi dell’area dove da lunedì 2 novembre è stato aperto l’Hot spot per effettuare tamponi per il Covid-19. Per migliorare la viabilità esistente e in particolare consentire un accesso in sicurezza al nuovo Hot Spot, si è optato per procedere in urgenza con la realizzazione di una rotatoria lungo la Sp. 2 di Germagnano alla progressiva km 30+400 circa (intersezione con via Stura del comune di Lanzo). L’amministrazione del Comune di Lanzo ha richiesto supporto all’Unione montana delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone e alla Città metropolitana di Torino.

La rotatoria provvisoria avrà raggio interno dell’isola centrale di 8 metri e raggio esterno della corona di 16 metri, a cui aggiungere 1 metro di banchina pavimentata, 0,50 metri di arginello stradale e il fosso di pertinenza e si presenterà decisamente disassata rispetto all’asse della strada provinciale a causa della presenza della linea ferroviaria che fiancheggia la provinciale stessa. L’impegno finanziario complessivo vede la compartecipazione dell’Unione Montana Val di Lanzo, Ceronda e Casternone per 70mila euro, del Comune di Lanzo per 25mila e dalla Città Metropolitana di Torino per 25mila euro. I lavori, affidati alla ditta Maplex s.r.l., sono iniziati lunedì 9 novembre e tempo permettendo si pensa si possa mettere in funzione la rotatoria nell’arco di 3 settimane.

Punto di accesso hot spot via Stura/viale dello Sport  

 L’orario di apertura al pubblico è da lunedì a venerdì dalle ore 10.30 alle 14.30, con possibilità di apertura nei fine settimana a rotazione con gli altri quattro Hot spot aziendali (Castellamonte, Chivasso, Ivrea, Settimo Torinese). I Punti di accesso diretto (Hot spot) dell’ASL TO4 per l’esecuzione di tamponi per il virus SARS-CoV-2 sono dedicati alle scuole, a coloro che rientrano da Paesi per i quali vige l’obbligo del test e per tutti i casi ritenuti necessari dal SISP (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica) dell’ASL. Pertanto, si può accedere agli Hot spot soltanto su indicazione del proprio Medico di famiglia o Pediatra di libera scelta o di un Medico del SISP. L’accesso agli hot spot aziendali è riservato ai residenti dell’ASL TO4 e consentito solo se il candidato al tampone si trova all'interno di un autoveicolo: è vietato presentarsi a piedi, in bicicletta, su ciclomotore o su altri motoveicoli privi di abitacolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento