Sauze d'Oulx, il comune distribuisce i tablet agli studenti per la didattica a distanza

Un sostegno concreto alle famiglie che ne erano sprovviste o che hanno più di un bambino

Gli studenti di Sauze d'Oulx riceveranno nuovi tablet per seguire regolarmente le lezioni online. Il comune ha contributo a finanziare il progetto di didattica a distanza che l’Istituto comprensivo “P.P. Lambert” ha attivato per fornire la dotazione informatica volta a permettere agli alunni delle scuole primaria e secondaria di seguire le lezioni a casa. I tablet sono stati consegnati in primis ai bambini sprovvisti di dispositivi adatti alla didattica a distanza, ma anche nei nuclei famigliari ove sono presenti più bambini in età scolastica, magari impegnati in diversi ordini di scuola.

“Abbiamo aderito immediatamente a questo progetto volto a sostenere le famiglie in difficoltà per poter seguire le lezioni nella fase di emergenza Covid-19 - ha detto il consigliere delegato Davide Allemand che ha ritirato i tablet dalla preside Barbara Debernardi -. Grazie a questo progetto l’Istituto Comprensivo è riuscito in tempi celeri e a prezzi accessibili ad acquistare tutti i tablet necessari per i nostri plessi scolastici. Martedì 12 maggio la dirigente scolastica ha consegnato ai Comuni gli apparecchi che abbiamo poi provveduto a distribuire in base ad un elenco che lo stesso Istituto Comprensivo ci ha fornito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tablet, consegnati in comodato d’uso gratuito, resteranno a disposizione delle famiglie fino a quando non sarà possibile tornare a far lezione in presenza e verranno dunque utilizzati anche nei mesi estivi per attività che verranno predisposte dalla scuola. Al termine dell’emergenza sanitaria i dispositivi verranno restituiti alla scuola, ma resteranno comunque in dotazione delle diverse sedi, che potranno così contare ciascuna su un’aula virtuale mobile. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autoparco comunale, Palazzo Civico vende 127 veicoli mediante asta pubblica: l’elenco 

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Apre il nuovo centro commerciale: previsti un centinaio di posti di lavoro

  • Prodotti tipici, feste di via e festival: cosa fare a Torino sabato 26 e domenica 27 settembre

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento