menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un supermercato nell'ex Cinema Arlecchino: l'amministrazione ha detto no

Il Comune non ha concesso il cambio di destinazione d'uso

Il Consiglio comunale di Torino ha detto no a un nuovo supermercato. E precisamente ha detto no alla realizzazione di un nuovo supermercato nelle sale dell'ex cinema Arlecchino. E' stata infatti approvata la delibera con cui si nega il cambio di destinazione d'uso dello stabile risalente ai primi anni del XX secolo, nell’isolato compreso tra corso Sommeiller, via San Secondo, via Governolo e via Sacchi.

La richiesta di permesso di costruire in deroga, da parte della società GEP Srl, prevedeva la possibilità di mantenere, per una superficie di 582 metri quadrati, l’attuale destinazione d’uso, per una sala polivalente per attività culturali, in convenzione con la Città, e di realizzare, invece, su una superficie di circa 800 metri quadri, uno spazio destinato ad attività commerciale per l’insediamento di una media struttura di vendita: un supermercato della catena In's. 

La Società, ancora nella fase di attesa della decisione della Città di concedere la deroga, con una nota richiedeva il “riconoscimento della destinazione residenziale e di quella commerciale dell’edificio”. Poichè è stato ritenuto che gli  interventi non rivestano caratteristiche di “interesse pubblico”, presupposto fondamentale e di legge, il Consiglio non ha approvato la deroga per la riqualificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento