Attualità

Da lunedì 28 giugno stop all'obbligo delle mascherine all'aperto: arriva il via libera da Cts e Governo

Bisognerà però tenerla con sé

Da lunedì 28 giugno via l'obbligo di mascherina all'aperto per tutte le regioni in zona bianca. Dopo due ore di confronto, è arrivato infatti il via libera del Cts che varrà, da lunedì prossimo, anche per Torino e il Piemonte. "Dal 28 giugno - ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza - superiamo l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto in zona bianca, ma sempre nel rispetto delle indicazioni precauzionali stabilite dal Cts". 

Il calo dei contagi, il miglioramento generale della situazione sanitaria e in qualche modo anche la percentuale di vaccini somministrata in Italia (al momento oltre il 53% della popolazione ha fatto almeno una dose e il 27% ha completato il ciclo) consentono dunque di superare l'obbligatorietà dell'utilizzo delle mascherine in luoghi aperti, salvo però nel contento in cui si creino le condizioni per assembramenti, ad esempio fiere, mercati, code, ecc...

Quando e dove resta l'obbligo 

Restano tuttavia delle norme da seguire. Ognuno dovrà sempre avere la mascherina con sè, in modo da poterla indossare ogni qualvolta se ne creino le condizioni. Si potrà levare all'aperto a patto che non vi siano affollamenti, ma resterà ancora obbligatoria al chiuso, ad esempio nei locali - bar, ristoranti, pizzerie - dove continueranno a valere le regole attuali. Cioè si potrà togliere quando si è seduti al tavolo, ma nel momento in cui ci si alza - per pagare, andare in bagno, entrare o uscire dal locale - si dovrà indossare.  

La mascherina resterà ancora obbligatoria anche nei cinema, nei musei o nei teatri così come nei negozi e nei centri commerciali. Si dovrà ancora indossare in ambienti sanitari - ospedali, ambulatori ecc... - così come sui mezzi pubblici, dove è facile il rischio di assembramento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da lunedì 28 giugno stop all'obbligo delle mascherine all'aperto: arriva il via libera da Cts e Governo

TorinoToday è in caricamento