Gtt agli autisti: "Niente aria condizionata, ma finestrini aperti per areare bus e tram"

Anche e soprattutto nella "fase 2"

Niente aria condizionata e ricircolo forzato sui mezzi pubblici torinesi, ma finestrini aperti per garantire il ricambio dell'aria. Gtt - il Gruppo Torinese Trasporti - ha vietato agli autisti l'accensione degli impianti su tram e bus in circolazione e anche su quelli che entreranno in servizio nelle prossime settimane, quando inizierà la cosiddetta "fase 2" di questa emergenza sanitaria da Covid-19, quando i passeggeri aumenteranno.

Il problema sarebbe legato alla mancata manutenzione dei filtri dei mezzi: per permettere la giusta areazione, sarà così obbligatorio tenere finestrini e botole aperte, effettuare tutte le fermate per aprire le porte e lasciare aperto tutto quando il mezzo è fermo al capolinea. La situazione è in costante monitoraggio: per i mesi più caldi però, quando le temperature si avvicineranno ai 30 gradi, ancora nulla è stato deciso. 
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento