Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Turismo in Piemonte, per il 2021 la Regione stanzia oltre 22 milioni e mezzo di euro

Successo per il voucher vacanze, prorogato fino a giugno

Alla voce Turismo, per il 2021, la Regione ha previsto a bilancio risorse pari a 22.561.718,87 di euro, una somma leggermente inferiore rispetto a quella del 2020. È quanto annunciato nel corso della terza Commissione, presieduta da Claudio Leone, l’assessore Vittoria Poggio. Nel dettaglio, sul fronte del potenziamento e della riqualificazione dell'offerta turistica, la Regione ha destinato 6 milioni di euro per l'anno 2021. A sostegno delle attività di comunicazione, promozione e marketing è prevista per il 2021 una spesa di 2.030.000 di euro e di 252.000 euro per il funzionamento dell’Osservatorio del Turismo a cui si aggiungono 2.064.000 di euro destinati alla spesa regionale per le attività di promozione, comunicazione, eventi, marketing raggiungendo impegni di spesa di 4.346.000 di euro complessivi. L’assessore ha specificato che, anche per gli anni 2022 e 2023, la previsione degli impegni finanziari sarà praticamente identica rispetto a quella dell’anno 2021.

“Solo per quanto riguarda le misure di funzionamento ordinario del turismo, - ha aggiunto l'assessore Poggio - abbiamo previsto spese per 13.060.550,00 per ogni anno a cui però si aggiungeranno le misure di sostegno annuali come fatto per il 2021 con il contributo sulla Legge 18 o sui Voucher, per un ammontare di quasi 10 milioni decise di anno in anno di concerto con i comparti coinvolti, a sostegno dell’offerta e della promozione turistica. Un comparto che nell’anno 2021 ha visto aumentare di 1 milione di euro i contributi erogati dalla Regione”.

Il voucher vacanze: un caso nazionale

Visto il successo ottenuto nel 2020 dal 'Voucher vacanze', la Regione Piemonte ha deciso di confermare il rifinanziamento anche per l'anno in corso di 1,5 milioni di euro. “Vogliamo dare continuità a una misura molto gradita sia dai turisti sia dagli operatori della ricettività e dei servizi turistici - ha detto l’assessore al Turismo e commercio Vittoria Poggio -. Il bilancio di questa operazione è più che positivo con più di 40.000 voucher venduti a cui corrisponde mediamente una spesa stimata di oltre 4,5 milioni di euro e più di 100.000 presenze”.

Nel 2020 sono stati venduti più di 32mila voucher: la Giunta piemontese ha scelto di prorogare questa formula fino al 30 giugno 2021. Fino a questa data dunque sarà di nuovo possibile acquistare un voucher per trascorrere una vacanza di tre giorni in Piemonte, con una notte pagata dal cliente, una dalla Regione Piemonte e la terza omaggiata dall’albergatore. Sul sito visitpiemonte.com si può scegliere il posto, decidere subito la data o acquistare a data aperta per soggiornare entro il 31 dicembre 2021. Si possono comprare fino a 10 voucher.

Un'idea - tra l'altro molto apprezzata dai piemontesi - per dare una spinta e valorizzare il turismo regionale. "Il voucher vacanza - ha precisato il presidente della Federazione dei Consorzi Turistici Piemonte Incoming, Andrea Cerrato - è diventato un caso studio a livello nazionale: è stata, infatti, l'unica concreta iniziativa tra pubblico e privato che servirà a permettere la sopravvivenza di molte aziende della filiera turistica, in particolare per quanto riguarda la montagna, ma anche per promuovere la stagione primaverile di colline, laghi e città". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo in Piemonte, per il 2021 la Regione stanzia oltre 22 milioni e mezzo di euro

TorinoToday è in caricamento