Coronavirus, il 40% dei dipendenti comunali sta lavorando da casa

In modalità smart working

Quasi il 40% dei dipendenti comunali, in questi giorni di emergenza sanitaria, sta lavorando da casa. I dipendenti della Città di Torino che, seguendo le indicazioni governative che suggeriscono di favorire il lavoro a distanza nell’attuale contesto emergenziale, sono stati infatti autorizzati a svolgere la propria attività lavorativa in modalità smart working e risultano complessivamente 3.291 su un totale di 8.488, pari al 38,77%.

Il numero maggiore dei lavoratori che operano in remoto è in servizio nella divisione Patrimonio, Partecipate e Facilitiy, cioè il 90,70% (195 dipendenti su 215), mentre il Corpo di Polizia municipale è quello con la percentuale minore pari al 5,59% (100 dipendenti su 1790). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra gli altri settori, la divisione Urbanistica e Territorio conta sull’85,37% di lavoratori in smart working (140 dipendenti su 164), i servizi Tecnici l’84% (210 dipendenti su 250), il Personale il 66,67% (110 dipendenti su 165) e i Servizi Educativi il 59,85% (1.100 dipendenti su 1838). I dipendenti autorizzati allo smart working in regime ordinario, cioè prima dell’emergenza coronavirus, erano 700, cioè l’8,3%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

  • Elezioni comunali a Venaria Reale: sarà ballottaggio tra Giulivi e Schillaci

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento