Nuove analisi, Sindone: "Il sangue è vero e appartiene a una persona torturata"

La ricerca è stata pubblicata su Applied Optics

Secondo l'ultima ricerca, il sangue visibile sul Sacro Telo è reale e appartiene a una persona torturata. A rivelarlo sono le analisi svolte dal gruppo coordinato da Paolo Di Lazzaro dell'Enea, vicedirettore del Centro Internazionale di Sindologia, pubblicate su Applied Optics. Secondo la ricerca, durata quasi quattro anni, il sangue presente sulla Sindone è rosso e non marrone, come dovrebbe essere il sangue antico, perché il lenzuolo sarebbe stato esposto alla luce ultravioletta, come quella del Sole, che ne ha alterato il colore.

Una tecnica ottica, usata durante l'Ostensione del 2015, ha individuato sul telo la metaemoglobina prodotto della degradazione dell'emoglobina fortemente ossidata e invecchiata, a conferma che si tratta di sangue antico e ricco di bilirubina, presente nelle persone percosse duramente. Intanto al Duomo, tutto è pronto per l'Ostensione dei giovani del 10 agosto. Attesi circa 2000 ragazzi che saranno a Torino prima di incontrare a Roma, Papa Francesco. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Colto da raptus, devasta il dehor del bar con un bastone: panico tra i turisti

  • Il coronavirus si porta via il mago della scientifica a soli 60 anni: polizia in lutto

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

  • Mezzi pubblici: quattro ore di sciopero in arrivo, disagi per gli utenti

Torna su
TorinoToday è in caricamento