Attualità San Donato / Via Livorno

Nuove sale studio per gli universitari all'Environment Park: 60 postazioni, wi-fi e caffetteria

Sciretti (Edisu): "Il sistema universitario piemontese prende forma”

Nuove postazioni per gli studenti all'Environment Park di via Livorno. Si tratta delle sale studio targate Edisu a disposizione degli universitari per studiare e seguire le lezioni in remoto: una novità e soprattutto una manna dal cielo in epoca covid, quando con la necessità della didattica a distanza, si è venuta a creare l'esigenza sempre maggiore di reperire nuovi spazi da destinare allo studio. A rispondere immediatamente all’appello, lanciato a istituzioni sia pubbliche che private dal Presidente di Edisu Piemonte Alessandro Sciretti, i vertici di Envi Park, Matteo Beccuti e Emanuela Berri, rispettivamente Amministratore Delegato e Presidente.

Promuovere servizi e opportunità per gli studenti

L’incontro tra Edisu e ed Envi Park ha permesso quindi, di dare vita ad una collaborazione volta a incentivare e promuovere opportunita? di studio e altri servizi destinati alla platea universitaria. L’accordo prevede, naturalmente, al’utilizzo in comodato gratuito parte del Centro Congressi e precisamente delle sale Kyoto (40 pax) e Copenaghen (20 pax) che al momento sara? aperta dal lunedi? al venerdi? con orario continuato dalle 9.00 alle 19.00.

I locali sono dotati di connessione wi-fi e al loro interno sono presenti una caffetteria e una zona ristoro self service. Ovviamente vengono rispettati tutti i protocolli di sicurezza per il contrasto del virus Sars-Cov 2. A oggi il contratto ha validità in forma del tutto sperimentale fino al prossimo 31 luglio e nel caso l’emergenza per la pandemia dovesse ridimensionarsi e l’attività congressuale riprendere la piena attività, gli studenti verranno ospitati in altri spazi sempre individuati all’interno del parco scientifico e tecnologico.

“Non si tratta solo di aver creato 60 nuovi posti studio in più a disposizione degli studenti - ha dichiarato  Alessandro Sciretti -, ma posso dire con assoluta convinzione che si comincia a delineare oggi un vero e proprio processo di integrazione tra il mondo universitario, le imprese sia pubbliche che private e i quartieri di Torino. Il sistema universitario piemontese prende forma”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove sale studio per gli universitari all'Environment Park: 60 postazioni, wi-fi e caffetteria

TorinoToday è in caricamento