menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei cartelli di uscita da Rivara

Uno dei cartelli di uscita da Rivara

Il sindaco ai suoi concittadini: "Nel comune vicino troppi positivi, non andate a farci la spesa"

E l'altro primo cittadino scrive al prefetto

"A Rivarolo Canavese ci sono troppi casi di coronavirus, cari concittadini non andate a farci la spesa". È la posizione espressa la sera di martedì 14 aprile 2020 sui canali social dell'amministrazione comunale dal sindaco di Rivara, Roberto Andriollo. Il primo cittadino ha invitato la sua popolazione, con una comunicazione ufficiale, ad andare a fare la spesa nella più o meno equidistante Cuorgné.

"Considerato - scrive Andriollo - che non risulta opportuno raggiungere i centri commerciali di Rivarolo, in quanto nella città risultano presenti molti casi positivi al covid-19, il sindaco comunica ai residenti di Rivara la possibilità di recarsi esclusivamente nei supermercati di Cuorgnè, una sola volta alla settimana e una sola persona alla volta".

Questa presa di posizione, inutile dirlo, non è piaciuta per niente ai cittadini di Rivarolo Canavese, che non ci stanno per niente a essere additati come untori. "Ho scritto al prefetto - dice il sindaco Alberto Rostagno - per segnalare l’atteggiamento a dir poco antipatico del Comune di Rivara. L’ho voluto mettere a conoscenza anche per evitare emulazioni fuori controllo e per chiedere rispetto per cittadini rivarolesi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento