menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, al cimitero di Torino i riti di commiato per chi è morto durante il lockdown

Come prenotare e il calendario di ottobre

Tra le conseguenze più strazianti del lockdown dovuto al covid-19 c'è stata l'impossibilità di celebrare riti di commiato e funerali per dare l'ultimo saluto a chi se n'è andato, per coronavirus o per qualunque altra causa. Al Tempio di Torino nel Cimitero Monumentale di corso Novara, durante il mese di ottobre, è ora possibile richiedere lo svolgimento del rito del commiato per chi è stato cremato durante il lockdown.

Chi ha perso un familiare o un amico durante la fase più critica della pandemia è stato costretto a funzioni funebri ristrette al minimo, esequie per pochi intimi, in molti casi senza nemmeno la possibilità di accompagnare la bara al cimitero. L'iniziativa di SOCREM Torino, la società per la cremazione al servizio della città dal 1892, ha quindi deciso di attuare questa iniziativa per restituire dignità e senso alla morte di tutti coloro che se ne sono andati nel silenzio, senza un rito di commiato nel periodo più critico della pandemia.

"Ottobre il mese della memoria" è l'iniziativa della SOCREM, con un calendario che andrà avanti fino al 31 ottobre. Ogni sabato al mattino alle ore 10.30 e al pomeriggio alle 15.30 si svolgeranno commemorazioni in ricordo dei defunti cremati a Torino nel periodo in cui i riti del commiato erano sospesi, tra il 24 febbraio e il 2 maggio.

Il calendario delle cermonie, spiega SOCREM, segue l'ordine di arrivo dei funerali, ed è necessaria la prenotazione. I familiari possono richiedere il servizio via mail all'indirizzo ufficiocomunicazione@socremtorino.it o per telefono al numero 011 5812325.

ottobre mese memoria torino socrem-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento