Domenica, 26 Settembre 2021
Attualità San Salvario / Corso Massimo d'Azeglio

Parco del Valentino, un progetto da 100 milioni di euro per riqualificarlo: tornerà la navigazione sul Po

L'ultimo atto della Giunta Appendino

È uno degli ultimi atti che è stato approvato dalla Giunta comunale da Chiara Appendino e lei lo ha definito un "sogno che adesso si potrà realizzare". Si tratta del progetto di riqualificazione del Parco del Valentino: "Un'eredità che lasciamo alla prossima amministrazione che è sia economica, sia un progetto che la città ha sempre visto sulle carte, ma che non è mai stato finanziato", ha detto la sindaca. 

Un progetto da 100 milioni di euro che verrà finanziato con i fondi del PNRR - il piano nazionale di ripresa e resilienza - che prevede la riqualificazione di Torino Esposizioni, il recupero del Teatro Nuovo, interventi sul Borgo Medievale e il ritorno della viabilità sul Po. 

"È la prima volta che si ragiona sulla riqualificazione di un'intera area", ha commentato l'assessora alla Cultura del Comune di Torino, Francesca Leon, "Si lavora sulla riqualificazione di edifici importanti come Torino Esposizioni, ma che non vengono presi in modo isolato ma inseriti in un contesto che prevede la riqualificazione ambientale, la riqualificazione del Po e la navigazione". 

Nell'idea dell'amministrazione uscente - che ha approvato il progetto in Giunta nella seduta di martedì 14 settembre - un'area intera viene riqualificata attraverso la cultura. Nel futuro di Torino Esposizioni per esempio ci saranno i libri: "Un'azione fondamentale e importantissima è la futura realizzazione della nuova biblioteca civica centrale che potrà realizzarsi in Torino Esposizioni con a fianco l'intervento su Teatro Nuovo che potrà diventare un nuovo hub per le arti performative. C'è un grande bisogno di spazi messi a disposizione del tessuto creativo della nostra città", ha continuato l'assessora Leon. 

"La biblioteca civica centrale sarà fondamentale per determinare anche un cambiamento strutturale delle nostre biblioteche: nel modo in cui erogheranno i servizi e in più potranno essere una casa dell'educazione digitale per tutti i cittadini. Ci sarà anche un legame più forte con le biblioteche dell'area metropolitana; un unico centro di servizi. Una biblioteca all'avanguardia come abbiamo avuto modo di conoscere nel nord Europa. In più il colegamento con il Politecnico con cui si lavorerà insieme per fare di quest'area un'area a priorità culturale avendo al centro i bisogni e gli interessi delle cittadine e dei cittadini", ha concluso l'assessora Francesca Leon. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco del Valentino, un progetto da 100 milioni di euro per riqualificarlo: tornerà la navigazione sul Po

TorinoToday è in caricamento