Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità

Parte la grande riqualificazione della case Atc a Torino: piano da 10 milioni di euro

Per attuare il programma “fondi ex Gescal” della Regione

Ammontano a quasi 10 milioni di euro i fondi che Atc (Agenzia Territoriale per la Casa) del Piemonte Centrale metterà sul piatto per riqualificare le case popolari per attuare il programma “fondi ex Gescal” della Regione Piemonte.

Lo ha stabilito il consiglio d’amministrazione dell’Ente, che gestisce il patrimonio di edilizia residenziale pubblica di Torino e dell’area metropolitana, individuando le priorità d’intervento e le modalità di utilizzo della prima tranche di fondi ex Gescal sbloccati nel mese di giugno dalla giunta regionale su proposta dell’assessore alla Casa Chiara Caucino.

"Grazie all’impegno della Regione – ha dichiarato il presidente di Atc Emilio Bolla – con lo sblocco di queste risorse vengono rimessi nella disponibilità dei cittadini i fondi originariamente destinati alle case popolari. I nostri uffici si sono messi subito al lavoro permettendoci di individuare in tempi rapidi le modalità per utilizzare al meglio le nuove disponibilità. Il patrimonio gestito dall’agenzia, costituito da circa 28.000 alloggi, è in larga parte vetusto e questi fondi si riveleranno estremamente utili per fornire ai cittadini risposte importanti per il miglioramento della qualità della vita nelle case popolari".

La delibera regionale attribuisce all’Atc del Piemonte Centrale, sulla base del numero di alloggi in gestione, 5.1 milioni di euro per interventi di riqualificazione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica.

Di questi, almeno il 20% deve essere destinato ad alloggi attualmente sfitti per necessità manutentive. A queste risorse si aggiungono, come deliberato dal Cda di Atc, altri 4.8 milioni di euro derivanti da risorse accantonate dalla Regione a favore dell’Agenzia.

Il "tesoretto" verrà così ripartito: 2 milioni di euro per interventi di adeguamento normativo relativo alla prevenzione incendi in immobili Atc; quasi 3.6 milioni di euro per interventi di eliminazione delle barriere architettoniche nelle parti comuni (installazione ascensori, realizzazione rampe, servoscala e piattaforme elevatrici) di immobili Atc e per interventi di adeguamento all’interno di singoli alloggi (bagni, porte interne, elettrificazione tapparelle); 3 milioni per la messa in sicurezza di edifici con criticità strutturali; e 1.3 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria di alloggi sfitti al momento non assegnabili per necessità manutentive.

L’elenco dettagliato dei singoli interventi, che sarà oggetto di una successiva delibera da parte del consiglio di amministrazione di Atc, sarà inviato alla Regione Piemonte entro il 15 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la grande riqualificazione della case Atc a Torino: piano da 10 milioni di euro
TorinoToday è in caricamento