rotate-mobile
Attualità parco Dora

Parco Dora, l'ideatore del Kappa Futur Festival mantiene la parola e ripristina l'area sport

Canestri nuovi e presto la nuova rete del tennis

Sono stati sistemati i canestri danneggiati e poi spariti dall'area sportiva dello strippaggio di Parco Dora. A provvedere al ripristino l'ideatore del Kappa Future Festival, la rassegna internazionale di musica elettronica che ogni anno si svolge a luglio sotto la tettoia e che non è per niente ben vista dai residenti, suscitando immancabilmente una valanga di lamentele e di polemiche.

Un bel gesto quello di Maurizio Vitale che a quanto pare ha tenuto fede alla promessa fatta su proposta dei membri del Comitato Ingest - che si occupa di valorizzare e rilanciare l'omonima area -, in accordo con alcuni cittadini, e ha tenuto a provvedere al recupero di alcune parti dell'area rovinate dal tempo e dalla mancanza di senso civico, non certo dalla presenza del festival.  A breve verrà anche riposizionata una nuova rete del tennis.

Un gesto che in linea di massima è stato apprezzato dai residenti ma che non ha mancato di far arricciare qualche naso: "Come farsi comprare con poco: complimenti! - si legge su Facebook, sulla pagina del Comitato Ingest -. L'imprenditore in questione incassa milioni sulle spalle dei residenti che godono per un canestro da 20 euro". 

Difficile, come al solito, accontentare tutti. Quello che è sicuro è che lo spazio sotto la tettoia, che oggi viene utilizzato da centinaia di ragazzi di Torino per fare sport liberamente - dal pattinaggio allo skate, dal basket al calcetto e fino al tennis - è tornato praticamente come nuovo. L'area, a disposizione della cittadinanza, ultimamente si presentava piuttosto fatiscente e danneggiata in molte sue parti. Ora si spera nel senso civico delle persone. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Dora, l'ideatore del Kappa Futur Festival mantiene la parola e ripristina l'area sport

TorinoToday è in caricamento