Domenica, 16 Maggio 2021
Attualità

A Torino riaprono le Biblioteche Civiche, Appendino: "Un piccolo passo per riprenderci piccoli (e grandi) spazi di libertà"

Si potranno consultare gli scaffali e sarà possibile leggere ai tavoli

Da oggi, lunedì 3 maggio, le biblioteche torinesi riaprono le loro porte al pubblico. In particolare la civica Centrale, la Primo Levi, la Don Lorenzo Milani e la Cesare Pavese ripartono su prenotazione le proprie sale di lettura e a scaffalatura aperta, consentendo così la selezione in autonomia dei libri preferiti e un graduale ritorno alla fruizione diretta di spazi e servizi. Continuano comunque a vigere le normative anti covid, dettate dall'emergenza sanitaria ancora in corso: dunque l'accesso e la permanenza nelle sedi saranno possibili esclusivamente nel rispetto di queste misure. La programmazione delle attività e delle iniziative invece, prosegue in modalità online.

Le modalità di accesso

La prenotazione per l'ingresso in biblioteca può essere effettuata secondo le seguenti modalità: utilizzando il servizio TorinoFacile della Città di Torino, accessibile da cellulare o da pc, registrandosi tramite Sms oppure utilizzando le credenziali Spid, Cie, TorinoFacile o il Certificato Digitale; prenotando telefonicamente ai numeri delle biblioteche d'interesse oppure dal sito. Sempre da lunedì 3 maggio sarà inoltre ampliato l'orario di apertura, rispetto all'attuale, fino alle 19 e al sabato. Il dettaglio degli orari, le modalità di accesso alle biblioteche e le informazioni sui servizi attivi sono disponibili sul sito ufficiale delle biblioteche di Torino.

Inoltre saranno attivi vari servizi: il prestito ‘sulla soglia’ che permette, in tutte le sedi, di prendere in prestito libri e documenti prenotati dal catalogo online o al telefono; il servizio di iscrizione online, tramide il modulo apposito; la Biblioteca digitale MLOL con il servizio di prestito eBook e di consultazione online di giornali e riviste e la consultazione in sede dei documenti esclusi dal prestito delle Biblioteche Centrale e Musicale. 

"Da lunedì (oggi, ndr) facciamo un passo avanti concreto per riprenderci piccoli (ma grandi!) spazi di libertà - ha commentato la sindaca di Torino, Chiara Appendino - E trattandosi di luoghi di cultura, tra quelli che più hanno sofferto e stanno soffrendo in questo anno assurdo, le riaperture sono un segnale particolarmente importante".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Torino riaprono le Biblioteche Civiche, Appendino: "Un piccolo passo per riprenderci piccoli (e grandi) spazi di libertà"

TorinoToday è in caricamento