Babbi Natale al Regina Margherita: dove ritirare il kit (anche per bambini) per partecipare alla festa

Un obiettivo importante: la ristrutturazione del reparto di Nefrologia, Gastroenterologia e Trapianti d’organo del Regina Margherita

Immagine di repertorio

Un progetto ambizioso e molto importante per l’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino. La ristrutturazione completa del reparto di Nefrologia, Gastroenterologia e Trapianti d’organo dell’OIRM è infatti lo scopo della raccolta fondi legata al decimo raduno dei Babbi Natale del prossimo 1° dicembre.

Fondazione Forma ha deciso di celebrare il raggiungimento dei dieci anni di questo evento, ormai diventato patrimonio della Città di Torino e dei suoi abitanti, con un’opera rilevante per l’intera struttura ospedaliera e per la sanità piemontese e nazionale. Il ricavato ottenuto dalla distribuzione (a fronte di offerte) dei Kit di Babbo Natale e dalle donazioni, nel mese di novembre e nella giornata del Raduno, sarà interamente destinato alla ristrutturazione di questo reparto.

“È certamente l’obiettivo più importante mai prefissatosi dalla Fondazione, sia in termini di importanza, sia per l’impegno economico, che si prospetta superiore al milione di euro”, dichiara l’ing. Antonino Aidala presidente di Fondazione FORMA Onlus. “Siamo sicuri che il supporto e la sensibilità dei cittadini e delle realtà che operano sul territorio ci aiuteranno a mantenere alta l'efficienza e l'eccellenza dell'Ospedale dei Bambini”.

Professoressa Franca Fagioli (Direttore Dipartimento Pediatria e Specialità pediatriche) “L’obiettivo della Fondazione Forma rientra nell’ambito dei percorsi di umanizzazione attuati in questi ultimi anni all’interno dell’Ospedale Infantile Regina Margherita. Il nuovo spazio e le sue facilities tradurranno la progettualità strutturale in un nuovo modello organizzativo con un percorso assistenziale dedicato e personalizzato per pazienti ad elevata complessità e fragilità. L’aiuto della città sarà prezioso e cruciale. Tutti insieme contribuiremo al raggiungimento di un importante traguardo per la sanità pubblica piemontese e nazionale”.

Kit di Babbo Natale per adulti e bambini

I Kit sono disponibili ogni sabato e domenica in punti diversi della Città (informazioni e luoghi su www.fondazioneforma.it): i volontari FORMA saranno in piazza per distribuire i costumi di Babbo Natale a fronte di una donazione che parte da un minimo di 5 euro.

Due le novità di quest’anno: oltre a quello per adulto, è disponibile il costume per i più piccoli!

E ancora sarà possibile avere la Borraccia di Babbo Natale a fronte di una donazione minima di 6 euro: un'attenzione in più, da parte di Forma, all’ambiente ed un modo in più per i cittadini di contribuire alla raccolta fondi.

Dove trovate i volontari FORMA:
•    Via Lagrange, fronte Rinascente
•    Tutti i punti Decathlon
•    Le GRU – 1 piano
•    Atrio Ospedale Regina Margherita

I costumi si trovano anche:
•    nei bar Costadoro, 
•    presso i negozi dei Girarrosti Santa Rita
•    Da Eataly


FORMA Onlus è la Fondazione dell’ospedale Infantile Regina Margherita di Torino, polo pediatrico di rilievo nazionale ad alta specializzazione, Centro di riferimento per tanti bambini colpiti da differenti gravi patologie provenienti anche da altre regioni e Paesi stranieri. La Fondazione è nata nel 2005 dalla volontà di un gruppo di famiglie di aiutare l'ospedale, coinvolgendo gli amici e poi gli amici degli amici, per renderlo più a misura di bambino. È una Fondazione di partecipazione, apolitica ed aconfessionale, costituita con fondi privati. Tutti i risultati raggiunti ed i nuovi traguardi fissati sono frutto di tanti piccoli gesti di solidarietà. Piazza Polonia, 94 (2° piano ospedale Regina Margherita). Tel: 011 3135025 – Fax: 011 31.35.026 – email: info@fondazioneforma.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento