Attualità Centro

Rifiuti abbandonati in strada, Lo Russo: “Il problema va affrontato intensificando la raccolta straordinaria”

Il sindaco ha chiesto ad Amiat di procedere quanto prima con nuove assunzioni

Il sindaco di Torino ha esposto ad Amiat le criticità emerse sul servizio di raccolta rifiuti reso alla città, anche a fronte delle segnalazioni di cittadini. Stefano Lo Russo e l’assessora all’ambiente Chiara Foglietta hanno incontrato i vertici della società del gruppo Iren a cui è affidata la raccolta dei rifiuti e l’igiene urbana.

Al presidente di Amiat Christian Aimaro e all’amministratore delegato Gianluca Riu il sindaco di Torino ha portato principalmente due richieste: "Il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti per strada in alcune zone è assolutamente inaccettabile, il problema va affrontato nell’immediato con una forte intensificazione della raccolta straordinaria. Ho dato mandato ai vertici Amiat di studiare formule per migliorare il servizio delle isole ecologiche e la loro efficienza. Poi in una logica di rafforzamento del servizio, alla luce dei risultati societari gestionali e dell’utile disponibile, ho chiesto di procedere quanto prima con un piano straordinario di assunzioni di almeno 100 operatori ecologici, un numero idoneo per incrementare il servizio di raccolta".

"Riconosco gli sforzi compiuti in questo ultimo periodo – aggiunge l’assessora Foglietta -, ma sulle criticità e i disagi dobbiamo intervenire in modo ancora più deciso. Migliorare la vivibilità della nostra città è l’obiettivo di questa amministrazione. L’igiene urbana è uno dei servizi principali cui dedicarsi".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati in strada, Lo Russo: “Il problema va affrontato intensificando la raccolta straordinaria”
TorinoToday è in caricamento