Attualità

Coronavirus, quarantene a scuola: i chiarimenti della Regione Piemonte

Intanto arrivano i primi test salivari

Arrivano i chiarimenti dalla Regione Piemonte in merito ai criteri per la messa in quarantena a scuola, nel caso in cui in una classe sia rilevato un caso covid positivo. 

È già partita infatti una circolare rivolta alle scuole di ogni ordine e grado: resta la distinzione tra vaccinati e non. I primi devono effettuare 7 giorni di isolamento e gli altri 10. Per entrambi serve un tampone negativo per il rientro in aula. In assenza di tampone, la quarantena per vaccinati e non, è di 14 giorni.

Test salivari

Intanto oggi, martedì 28 settembre, in vista dell’imminente avvio della campagna di screening “Scuola Sicura”, presso il magazzino di Momo (Novara) verranno distribuite alle Asl del Piemonte i primi 100.000 test salivari antigenici, dei 400.000 già acquistati dal Dirmei, e destinati agli alunni delle scuole elementari.

Cosa prevede il piano

Il programma all'interno del piano 'Scuola sicura' prevede un test salivare effettuato a scuola ogni 15 giorni per le primarie; un tampone o un test salivare da effettuare settimanalmente sul 25% di ogni classe aderente presso un hotspot per le medie; un test ogni 15 giorni presso un hotspot, per il personale docente e non docente delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado e della formazione professionale.

Il piano della Regione Piemonte è complementare al monitoraggio previsto a livello nazionale a campione su alcune scuole sentinella che coinvolgerà in tutta Italia 110.000 studenti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, quarantene a scuola: i chiarimenti della Regione Piemonte

TorinoToday è in caricamento