Attualità

Piemonte: saldi invernali dal 5 gennaio 2021 e promozioni in corso (con uno sguardo alle possibili restrizioni)

Per la situazione epidemiologica in divenire

Immagine di repertorio

Misure prese per favorire la ripartenza del commercio da una parte, ma uno sguardo costante alla situazione epidemiologica e di conseguenza alla possibilità, per i piemontesi, di effettuare spostamenti nelle prossime settimane. Martedì 5 gennaio, giorno di inizio dei saldi invernali, in quale zona saremo? Sarà possibile spostarsi? Ma prima ancora, entro dicembre, sarà possibile accedere alle promozioni applicate dai negozi fuori dalla nostra città?

In un quadro in costante cambiamento dovuto all’incertezza della situazione epidemiologica e delle misure che potrebbero ancora adottare Governo e Regione, queste e altre domande si pongono i piemontesi: su tutte quella di capire come saranno il Natale e le festività. 

In attesa di sapere se e quali negozi saranno aperti dal 5 gennaio e in quale zona (gialla, arancione o rossa) ci troveremo, è utile ricordare le principali regole dei saldi.

Le regole dei saldi: cosa bisogna sapere

Ai fini di informazione e tutela dei consumatori, bisogna sapere che i commercianti hanno l’obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso.

L’operatore commerciale ha inoltre l’obbligo di fornire informazioni veritiere in merito agli sconti praticati sia nelle comunicazioni pubblicitarie (che, anche graficamente, non devono essere presentate in modo ingannevole per il consumatore) sia nelle indicazioni dei prezzi nei locali di vendita. Non può indicare prezzi ulteriori e diversi e deve essere in grado di dimostrare agli organi di controllo la veridicità delle informazioni relative al prodotto.

I prodotti in saldo devono essere separati da quelli eventualmente posti in vendita a prezzo normale (se ciò non è possibile, cartelli o altri mezzi devono fornire al consumatore informazioni inequivocabili e non ingannevoli). Se il prodotto risulta difettoso, il consumatore può richiedere la sostituzione dell’articolo stesso o il rimborso del prezzo pagato dietro presentazione dello scontrino, che occorre quindi conservare.
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte: saldi invernali dal 5 gennaio 2021 e promozioni in corso (con uno sguardo alle possibili restrizioni)

TorinoToday è in caricamento