Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Statale 460, deliberata la progettazione della variante di Lombardore-Salassa: traffico pesante fuori dai paesi

Fuori i mezzi pesanti dai centri abitati

Lo svincolo di Lombardore sulla statale 460

Ieri, venerdì 14 maggio 2021, è stato deliberato il finanziamento regionale per la progettazione della variante alla strada statale (o provinciale o comunale a seconda dei tratti) 460 nel tratto compreso tra Lombardore e Salassa. Lo stanziamento ammonta a 200mila euro. Dell'opera si occuperà la Città Metropolitana di Torino.

"Finalmente sblocchiamo un’opera attesa da oltre trent’anni dal Canavese - commentano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle infrastrutture Marco Gabusi -. Dal dialogo con il territorio è emersa la priorità di realizzazione di un progetto che ha radici lontane e che va inevitabilmente attualizzato e migliorato. La variante faciliterà il collegamento stradale da e verso il distretto industriale sgravando la strada 460 dal traffico pesante". “Un’opera attesa da tanto tempo e che viene finalmente sbloccata a commenta l’assessore allo sviluppo delle attività produttive Andrea Tronzano. Nel corso delle visite alle aziende effettuate nel Canavese, quella di questa variante era stata una delle richieste più impellenti e necessarie da parte del sistema produttivo e dalle istituzioni locali per rendere maggiormente funzionale i collegamenti".

Intanto, però, da giovedì 13 la 460 è tornata sotto la gestione dell'Anas nel tratto compreso tra Leini (dove si unisce al raccordo Torino-Caselle) e Salassa (con l'eccezione del tratto di Rivarolo Canavese, quattro chilometri in cui a gestirla è direttamente il Comune).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Statale 460, deliberata la progettazione della variante di Lombardore-Salassa: traffico pesante fuori dai paesi

TorinoToday è in caricamento