menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Avigliana, approvato il progetto del nuovo acquedotto nel centro storico

L'opera avrà un costo di 2 milioni e 620mila euro

Ad Avigliana l'acquedotto si rinnova. La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto definitivo di rifacimento del tratto di rete idrica obsoleto nel centro storico, in corso Laghi, fino a via Braida. La prima fase del progetto predisposto e sostenuto da Smat riguarda la sostituzione delle vecchie tubazioni in acciaio con nuove in polietilene ad alta densità e ghisa.

"L'intervento – spiega l'assessore ai Lavori Pubblici Andrea Remoto – è principalmente finalizzato a incrementare la potenzialità della fornitura di acqua potabile, provvedendo alla sostituzione delle vecchie tubazioni. I lavori sono previsti nelle vie XXV Aprile, Grignetto, Mortera, Mareschi, Norberto Rosa, Cesare Battisti, Garibaldi, Giaveno, Musinè, dei Testa, Tresserve e corso Laghi, in prossimità di via San Giovanni Bosco e nel tratto compreso tra la rotonda di via Sant'Agostino e la stazione ferroviaria. In questo modo si otterrà inoltre una riduzione della manutenzione straordinaria, per riparazioni di urgenza, sulla rete esistente".

I lavori a carico di Smat

I lavori, che cominceranno fra qualche tempo, prevedono una spesa complessiva di 2 milioni e 620mila euro, totalmente a carico di Smat. Alla fase di progettazione definitiva appena approvata, seguirà la fase di progettazione esecutiva, propedeutica alla realizzazione delle opere.

Nel centro storico di Avigliana, contestualmente agli interventi idrici, saranno eseguiti lavori di restyling del manto stradale che consisteranno nel rifacimento dell'acciottolato e nella posa di guide in lose di pietra, in continuità con quanto già eseguito in via Umberto I nel recente intervento sull'acquedotto concluso nell'aprile 2018.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento