rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

La nuova profezia di Fassino diventa ancora virale sul web: "Arrivare a Kiev mossa azzardata per Putin"

E poi ancora: "A occidente si è data un'enfasi eccessiva alla guerra imminente"

L'ex sindaco di Torino, Piero Fassino, oggi presidente della commissione esteri alla Camera del Partito Democratico, è tornato a essere virale sul web con una delle profezie sbagliate che lo hanno reso popolare (qui quella più famosa, sul Movimento 5 Stelle): partecipando alla trasmissione Otto E Mezzo su La 7 martedì 22 febbraio 2022 ha detto "Non prevedo l'invasione, arrivare a Kiev sarebbe azzardato per Putin", ossia esattamente ciò che invece si sta tragicamente realizzando in queste ore. Il video pubblicato dall'emittente televisiva sta facendo il giro della rete, naturalmente condito da commenti pepatissimi sulle esternazioni del politico torinese.

Ma che cosa ha detto Fassino? "Credo che sia molto azzardata la mossa (di Putin, ndr) di spingersi oltre il Dombass o di andare verso Kiev o addirittura a Leopoli, che è l'ultima città verso la Polonia. Perché mentre il Dombass è popolato da una maggioranza russofona e quindi Putin si sente in un certo senso legittimato a difendere quelli che ritiene il suo popolo, la sua cultura, la sua civiltà, più di spingi a ovest e più vai verso un'Ucraina che ha un'altra storia". Rispondendo a una domanda della conduttrice Lilli Grüber, ha poi detto: "Sarebbe molto azzardato che i russi continuassero ad andare avanti, sarebbe una mossa disastrosa per loro stessi spingersi oltre un certo limite. La guerra si fa anche con la narrazione, ho detto 15 giorni fa che mi è sembrato che in quella dell'occidente nel parlare di una guerra imminente si sia determinata un'enfasi eccessiva, nel momento in cui tutti stavamo a lavorando per una soluzione politica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nuova profezia di Fassino diventa ancora virale sul web: "Arrivare a Kiev mossa azzardata per Putin"

TorinoToday è in caricamento