menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid, in Piemonte al via le preadesioni per i vaccini per i 60-69enni: per loro c'è anche la modalità 'last minute'

Attivata la 'panchina vaccinale'

Oggi, giovedì 8 aprile prendono il via in Piemonte le preadesioni vaccinali online per la fascia 60-69 anni. L'operazione sarà possibile attraverso il portale “Il Piemonte ti vaccina”. E per questa categoria sarà attivata anche la modalità "last minute". Si tratta della “panchina vaccinale”, ossia la possibilità per una lista di persone che si rendono disponibili, a recarsi nell’arco di un’ora presso il punto vaccinale di competenza della propria Asl, nel caso si verificasse una rimanenza di vaccini a fine giornata, dovuta per esempio a eventuali rinunce o inidoneità.

Panchina vaccinale, ovvero il 'last minute'

Chi appartiene alla fascia 60-69 anni dunque, sul modulo di pre adesione, potrà apporre una spunta su una apposita casella per indicare la propria disponibilità a una reperibilità last minute. Una modalità quella della panchina vaccinale, che con questa categoria è possibile attivare grazie alla maggior facilità per queste persone - rispetto agli over 70 e 80 - a rendersi disponibile a spostamenti logistici in maniera immediata. La panchina vaccinale si abbinerà ai meccanismi di over booking e chiamate anticipate sulle prenotazioni già fissate per i giorni successivi.

Prossimo obiettivo: 30mila vaccinazioni al giorno

Intanto il Piemonte ha raggiunto l'obiettivo di 20mila somministrazioni giornaliere di vaccino (21.974 nella giornata di ieri, ndr): il prossimo passo sarà quello di arrivare a quota 30mila, disponibilità di dosi permettendo. Si conta sulla disponibilità dei medici di famiglia, dei volontari che hanno risposto all'appello della Regione, sulle strutture private autorizzate e il prima possibile, sulle farmacie che stanno aderendo alla lista di FederFarma Piemonte. Intanto sono state da poco consegnate 126.360 dosi di Pfizer e il 13 aprile ne arriveranno altre 125.000, il 21 aprile 109.980 e a fine mese 108.810. Il 14 aprile invece verranno consegnate 11.500 nuove dosi di AstraZeneca. Nessuna notizia ancora per il Piemonte, in merito alle consegne di Moderna e Johnson&Johnson, l'unico siero monodose approvato dalle agenzie mondiali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento