Attualità

Effetto Eurovision, le ricerche di alloggio su Airbnb sono cresciute di 200 volte in un mese

Una grande opportunità per la città in ambito turistico

Finita la pandemia, Torino ha voglia di turismo. E si prepara ad accoglierne molti nella primavera ormai alle porte. Sull'onda delle Atp Finals di tennis dello scorso novembre, ora si attende il prossimo grande evento: l'Eurovision Song Contest che si svolgerà al PalaOlimpico dal 10 al 14 maggio. Un appuntamento che secondo i dati di Airbnb, la piattaforma di affitti, farà toccare il record di prenotazioni, superando i numeri già ottimi del 2019. 

Prenotazioni cresciute di 200 volte in un mese

Torino ha fatto registrare il più alto numero di prenotazioni su Airbnb lo scorso 8 ottobre, quando è stata selezionata per ospitare l’edizione 2022 della più importante manifestazione musicale europea. In un giorno, ospiti da ben 39 paesi hanno prenotato un viaggio in città. Negli ultimi tre mesi del 2021, circa il 70% delle ricerche per viaggi a Torino con check in compreso fra il 10 e il 14 maggio 2022 proveniva da uno dei paesi partecipanti al Contest, con spagnoli, tedeschi e francesi sul podio dei più appassionati.

L’effetto annuncio non riguarda solamente le ricerche di alloggio in città durante le date della manifestazione, cresciute in ottobre di circa 200 volte rispetto a settembre, ma l’intero 2022: dal 1 ottobre al 31 dicembre 2021, infatti, le ricerche a Torino con check in nel 2022 sono aumentate oltre il 45%, se confrontate con lo stesso periodo nel 2019. 

Un'opportunità di guadagno per la città

Solo per ribadire il successo di Airbnb durante i grandi eventi, negli scorsi anni, quando la manifestazione si è tenuta a Lisbona e Tel Aviv, gli host che mettono in affitto le loro abitazioni sulla piattaforma hanno guadagnato rispettivamente 2,5 e 1 milioni di euro.

“Stiamo lavorando per rendere ancora più semplice per i torinesi cominciare a ospitare - ha commentato Giacomo Trovato, Country Manager di Airbnb Italia -. Sono convinto che la città abbia tutto quel che serve per affermarsi come nuova meta di tendenza in Europa.” Per aiutare famiglie e la comunità locale nell’ampliare l’offerta di ospitalità, Airbnb ha sviluppato un programma a supporto dei torinesi intenzionati a diventare host, che prevede l’emissione di un buono viaggio del valore di 50 Euro. Maggiori informazioni sono disponibili su www.airbnb.it/grandieventi. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Effetto Eurovision, le ricerche di alloggio su Airbnb sono cresciute di 200 volte in un mese
TorinoToday è in caricamento