menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Olimpiadi, martedì 3 luglio la presentazione del pre-dossier al Coni

Ruffino (FI): "Appendino deve sentire anche i sindaci delle valli"

Martedì 3 luglio verrà finalmente presentato al Coni il pre-dossier di candidatura della città di Torino alle Olimpiadi Invernali 2026. Dopo il benestare della maggioranza grillina, in seguito all'intervento del vicepremier Luigi Di Maio, la sindaca Appendino può tirare un sospiro di sollievo e mandare avanti la città nel percorso di candidatura. La pace interna è tornata dunque: le condizioni imposte da quelli che erano i consiglieri contrari sono state ascoltate da Di Maio e verranno prese in considerazione. 

Tuttavia il clima che si è creato non è ben visto dalle forze politiche di opposizione cittadine che hanno bollato la situazione di Palazzo Civico come "preoccupante". 

"Ma ancor più preoccupante  - hanno commentato Daniela Ruffino, deputata di Forza Italia, e Paolo Ruzzola, consigliere di centrodestra della Città metropolitana - diventa la gestione della Città Metropolitana: la sindaca non può non ascoltare gli amministratori del territorio, al pari dei suoi Consiglieri. Solo allora il dossier potrà avere il via libera e Appendino potrà ritrovare l'autorevolezza soprattutto quando si tratta di assumere scelte vitali che non riguardano solo la città, ma l’intero territorio".

E pur sottolineando il loro sostegno alla candidatura, è stata chiesta una convocazione urgente del Consiglio Metropolitano, affinché i sindaci dei territori possano far sentire la loro voce ed esprimere il loro giudizio. 

La protesta 

Nel pomeriggio intanto, alle 15, sotto il municipio, si sono dati appuntamento i contrari alle Olimpiadi. "Possono venire tutti i vicepresidenti del consiglio a fare promesse e ricompattare maggioranze - si legge su Facebook - , noi non ci faremo abbindolare! No alle Olimpiadi del debito, presidiamo il consiglio comunale!" 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento