rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità Centro / Piazza Palazzo di Città

Torino, persi 232 agenti di polizia municipale in 4 anni: "Chi garantisce la sicurezza in città?"

La denuncia di chi è in attesa di essere assunto

"Come potrà la nuova amministrazione comunale realizzare con successo quelle azioni di miglioramento delle politiche in tema di sicurezza che la Giunta si propone di attuare se non vi sono abbastanza agenti di polizia municipale?", è quel che chiedono al sindaco, alla vice sindaca e all'assessora alla Polizia municipale gli uomini e le donne che hanno partecipato al concorso pubblico indetto nel 2018 e che sono in atttesa di essere assunti dalla Città di Torino. 

La graduatoria del concorso per agenti di polizia municipale è stata scorsa fino al 188esimo posto, ma tanto non è bastato a colmare il vuoto che in questi quattro anni hanno lasciato i pensionamenti. Secondo i dati che vengono riportati nella lettera che è stata inviata al Comune dal 2018 a oggi sono 347 i vigili che sono andati in pensione, a fronte di sole 115 assunzioni a tempo indeterminato. Il buco da colmare è di 232 agenti di polizia municipale. 

Buco che potrebbe essere in parte colmato assumendo i 171 uomini e donne che sono in graduatoria e che sono risultati idonei, ma per farlo si deve fare in fretta. La graduatoria infatti scade tra due mesi, il 24 febbraio del 2022; dopo quella data la Città dovrà indire un nuovo concorso e attendere i tempi tecnici necessari prima di assumere nuovi agenti di polizia municipale. 

Da qui la domanda iniziale: può la Città di Torino fare a meno di 232 agenti di polizia municipale? Una risposta dovrà arrivare dall'amministrazione comunale, tenendo conto che il corpo attualmente conta 353 agenti in viabilità senza limitazioni e 363 agenti con limitazioni, tra personale in viabilità e personale non in viabilità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, persi 232 agenti di polizia municipale in 4 anni: "Chi garantisce la sicurezza in città?"

TorinoToday è in caricamento