menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Politecnico, i pre-immatricolati sono 13mila come l'anno scorso

Il covid non spaventa gli aspiranti ingegneri e architetti

Sono quasi 13 mila i ragazzi e le ragazze che si sono iscritti alle pre-immatricolazioni di Ingegneria, Architettura, Design e Pianificazione al Politecnico di Torino per l'anno accademico 2020-2021. Numeri in linea con quelli dello scorso anno, nonostante l'emergenza sanitaria e le conseguenti difficoltà socio-economiche e in controtendenza rispetto a quanto sta accadendo in altri atenei italiani. Un risultato ancora più rilevante, se si pensa che due sessioni di test, quelle di marzo e di aprile, sono state sospese per la pandemia e che l’Ateneo ha dovuto adottare modalità del tutto nuove per lo svolgimento delle prove, che da maggio in avanti si sono tenute esclusivamente online.

Gli iscritti ai test si contenderanno i 4.685 posti disponibili per i corsi di Ingegneria, i 500 posti a disposizione di chi vorrà iscriversi ai corsi di Architettura, gli 85 per il corso in Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale e i 250 per il corso di Design e comunicazione, coprendo quindi tutti i posti a disposizione e garantendo quindi all’Ateneo di confermare il numero dei propri iscritti, considerato che tutti i corsi sono a numero programmato.

Stabile la quota di studenti stranieri

Mente i numeri delle pre-immatricolazioni restano pressoché gli stessi, è cambiata la ripartizione delle provenienze, in ambito italiano: gli studenti del Piemonte rappresentano ora il 50%, l'anno scorso il 60% dei pre-immatricolati erano di altre regioni o provenienti dall'estero. Resta stabile, nonostante l'emergenza sanitaria e tutte le restrizioni, la quota degli studenti stranieri, con Turchia, Iran e Cina tra i paesi più rappresentati.

“Il numero di iscritti ai nostri test - ha commentato il rettore Guido Saracco - dimostra che, anche se con modalità diverse e nuove, sicuramente i ragazzi e le ragazze sono fermamente convinti che una formazione di qualità sarà importante negli anni a venire e riconoscono nel Politecnico di Torino un Ateneo serio, che ha fatto fronte alla crisi sanitaria in modo efficace e che nei prossimi mesi continuerà a fornire una formazione di alto livello, riportando la didattica in presenza, ma garantendo a tutti la possibilità di seguire le lezioni”.

Le date dei test

Il 26, 27 e 28 agosto si svolgerà l’ultima sessione dei test per Ingegneria, Pianificazione territoriale, urbanistica e paesaggistico-ambientale e Design e Comunicazione, mentre il 15 settembre sarà la volta degli studenti non comunitari residenti all'estero con titolo estero. Il 4 settembre, toccherà invece agli aspiranti architetti sostenere la prova di accesso predisposta dal Politecnico di Torino sulla base delle disposizioni ministeriali. Per l’iscrizione c’è ancora tempo fino alle ore 12.00 di venerdì 28 agosto. Come di consueto i risultati dei test saranno  pubblicati sulla pagina personale degli studenti.

Si svolgerà invece in presenza e nel pieno rispetto delle regole anti contagio, il 24 settembre prossimo, il test per accedere ai 50 posti del corso in Tecnologie per l’industria manifatturiera. Si tratta di un corso di tre anni  che mira alla creazione di figure tecniche di alto profilo professionale che possano essere operative rapidamente nel settore della produzione di realtà manifatturiere, rispondendo pienamente alla richiesta delle aziende, soprattutto PMI, interessate a figure professionali multidisciplinari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento