Salone del Libro, rinviato a giudizio anche l'ex sindaco di Torino Piero Fassino

Il processo si aprirà il 17 maggio 2021

E' stato rinviato a giudizio Piero Fassino, ex sindaco di Torino, nel procedimento sulla vecchia gestione del Salone del Libro. E' terminata oggi, venerdì 2 ottobre, l'udienza preliminare che riguardava in tutto 29 imputati. 

L’inchiesta nacque nel 2015 secondo l’ipotesi di peculato contestata all’ex presidente della kermesse letteraria: nell’arco di cinque anni, secondo il pm Gianfranco Colace, Rolando Picchioni - ai vertici del Salone tra il 1998 e il 2015 - avrebbe speso circa 850mila euro “per finalità personali e comunque estranee alle finalità” della Fondazione per il libro. Le accuse ipotizzate a carico dei 29 imputati sono, a vario titolo, peculato, falso in bilancio, turbativa d’asta. Il processo si aprirà il 17 maggio 2021.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

Torna su
TorinoToday è in caricamento