rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Covid, casi e focolai in aumento, ma il Piemonte resta in zona bianca

Contenuti e sotto controllo i ricoveri in ospedale

Il Piemonte anche questa settimana resiste in zona bianca. Secondo il pre report del Ministero della Salute-Istituto Superiore della Sanità, il numero di nuovi casi di covid-19 nel periodo 29 novembre-5 dicembre è cresciuto, come del resto sta avvenendo su tutto il territorio nazionale. Ma la situazione epidemiologica e il numero dei ricoveri in ospedale, sempre contenuti, concorrono favorevolmente a mantenere la nostra regione in zona bianca. 

L'Rt puntuale calcolato sulla data di inizio sintomi passa da 1.36 a 1.30, mentre la percentuale di positività dei tamponi passa dal 2% al 3%. L'incidenza è di 179,51 casi ogni 100 mila abitanti, mentre il tasso di occupazione dei posti letto sale, ma resta sempre sotto soglia di allerta (7% per le terapie intensive e 7,9% per i posti letto ordinari).

Ieri, giovedì 9 dicembre, è anche stato individuato in Piemonte il secondo caso di variante Omicron. Si tratta di un ottantenne, non vaccinato, residente nella provincia di Torino, di rientro dal Sudafrica: è stato sottoposto a un tampone all’aeroporto di Caselle. L’uomo è asintomatico ed è stato messo in isolamento domiciliare nella propria abitazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, casi e focolai in aumento, ma il Piemonte resta in zona bianca

TorinoToday è in caricamento