menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid in Europa, il Piemonte è ancora rosso: situazione stabile

L'unica regione italiana in rosso scuro è la Valle d'Aosta

E' stabile la situazione del Piemonte nella mappa europea di Ecdc (Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie) che viene aggiornata ogni giovedì in seguito ai dati dei singoli Stati. La nostra regione, come la scorsa settimana, resta in rosso, fascia di colore che viene assegnata se il tasso di notifica del caso covid-19 cumulativo di 14 giorni è compreso tra 50 e 150 casi ogni 100mila abitanti e il tasso di positività del test per l'infezione è del 4% o superiore, o se il tasso di notifica del caso di covid cumulativo di 14 giorni è maggiore di 150 ma minore di 500. 

Dalla mappa europea emerge che tutta l'Italia si trova in zona rossa, solo la Valle d'Aosta resta in rosso scuro, la fascia di rischio di contagio più alta (colore che indica un'incidenza di oltre 500 casi ogni 100mila abitanti) di cui aveva fatto parte anche il Piemonte per diverse settimane. 

Dando invece uno sguardo all'Europa in generale, la situazione è sempre critica in Francia, Olanda, Slovenia, Croazia e Svezia, Lituania e parte della Bielorussia dove domina il rosso scuro. In verde, nelle zone a bassissimo rischio (meno di 25 casi per 100mila abitanti, ndr), solo il nord della Norvegia e la Finlandia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento