Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Covid in Europa, il Piemonte migliora e non è più nella fascia ad alto rischio: previsto calo di contagi

Passa da rosso scuro a rosso

Per la prima volta da settimane, in Italia non ci sono più regioni in rosso scuro - ad alto rischio di contaglio - nella mappa di Ecdc (Centro Europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie). Il Piemonte, dopo una permanenza nella fascia quasi peggiore (peggio del rosso scuro c'è solo il grigio, ndr) di cinque settimane, riesce finalmente ad uscirne e come tutto il resto del paese è 'solo' rosso. In base alla carta che misura l'incidenza dei contagi per 100mila abitanti, il Molise (in arancione) è la Regione con la situazione migliore.

Secondo l'Ecdc, il colore rosso è assegnato se il tasso di notifica del caso covid-19 cumulativo di 14 giorni è compreso tra 50 e 150 casi ogni 100mila abitanti e il tasso di positività del test per l'infezione è del 4% o superiore, o se il tasso di notifica del caso di covid cumulativo di 14 giorni è maggiore di 150 ma minore di 500.

Situazione in Europa e previsioni

Nel resto d'Europa, la situazione continua ad essere critica in Svezia, Polonia e Ungheria e si nota un deciso peggioramento in Francia. Tuttavia il Centro Europeo per la prevenzione e controllo delle malattie stima casi e decessi da covid in calo in Italia, nelle prossime settimane. Secondo il nuovo strumento dell'Ecdc da oggi online, il numero di contagi a livello nazionale dovrebbe diminuire dai 103.366 registrati nella settimana dall'11 al 17 aprile a 78.220 nella settimana dal 9 al 15 maggio. Nello stesso periodo, i morti dovrebbero scendere da 2.753 a 1.835 a settimana.

Cosa dice il pre-report settimanale

Nella settimana 12 -18 aprile si è registrata una ulteriore riduzione dei casi segnalati di circa il 20%. La percentuale di positività dei tamponi scende dal 10.7% a 9%. Si riduce il numero dei focolai attivi, dei nuovi e il numero di persone non collegabili a catene di trasmissione note. Il tasso di occupazione dei posti letto ordinari cala da 61% a 47%, quello dei posti letto in terapia intensiva da 50% a 45%. L’Rt puntuale diminuisce ulteriormente da 0.75 a 0.66 e l’Rt medio passa da 0.76 a 0.7. I valori sono da zona gialla ma per la conferma ufficiale bisogna attendere come sempre la validazione del Report che arriverà oggi nel pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid in Europa, il Piemonte migliora e non è più nella fascia ad alto rischio: previsto calo di contagi

TorinoToday è in caricamento