rotate-mobile
Attualità

Covid in Europa e in Italia, la situazione: il Piemonte ancora arancione nella mappa Ecdc

Si tinge sempre più di arancione l'Italia nella mappa europea della situazione Covid-19 pubblicata ieri e che viene aggiornata ogni settimana dall'Ecdc, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Il Piemonte rimane arancione mentre la provincia autonoma di Bolzano è la prima area della Penisola a fare un balzo in avanti verso il livello massimo di rischio, il rosso scuro. In rosso, invece, ci sono Friuli, Marche e Veneto. In verde c’è la Sardegna, unica regione ad essere rimasta al livello di rischio più basso. Resta dunque l’arancione il colore predominate dell'Italia nella classificazione Ecdc, che si basa sulle notifiche dei casi positivi ogni 100mila abitanti, in abbinamento alla percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati.

Il colore arancione è attribuito in uno dei 3 seguenti casi: dove casi di covid sono inferiori a 50 su 100mila abitanti, ma con un tasso di positività maggiore del 4%, oppure con contagi tra 50 e 75 con un tasso di almeno l’1%, o tra 75 e 200 e il tasso di positività inferiore al 4%. Con il colore rosso scuro vengono indicati i territori in cui il tasso di notifica di nuovi casi negli ultimi 14 giorni è superiore a 500 persone ogni 100mila abitanti. Le regioni si trovano invece in zona rossa se l'incidenza è tra i 75 e i 200 casi ogni 100mila abitanti e il tasso di positività dei tamponi è del 4% o più o quando l'incidenza è superiore ai 200 ma inferiore ai 500 casi ogni 100mila abitanti, anche in caso di minore tasso di positività ai tamponi. 

Il Piemonte peggiora e si tinge di arancione: torna nella fascia a rischio moderato

  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid in Europa e in Italia, la situazione: il Piemonte ancora arancione nella mappa Ecdc

TorinoToday è in caricamento