Pasqua, 150 regali consegnati ai giovani pazienti del Regina Margherita: l’iniziativa  

Arrivato in ospedale anche un uovo di cioccolato gigante da 10 kg  

La Pasqua è arrivata in anticipo all’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino dove i bambini e i ragazzi ricoverati hanno ricevuto da Pam Panorama 150 sorprese contenenti quaderni e materiale per la cancelleria, oltre ad un uovo di cioccolato gigante da 10 kg. La storica insegna da anni è impegnata nel promuovere iniziative di solidarietà per portare spensieratezza e allegria negli ospedali pediatrici d’Italia.

Una moltitudine di regali che i piccoli pazienti hanno ricevuto direttamente dalle mani dei rappresentanti di Pam Panorama e di Antonino Aidala, Presidente di FORMA Onlus - Fondazione Ospedale Infantile Regina Margherita: un momento di serenità e di “normalità” per chi purtroppo dovrà passare lontano da casa le festività pasquali.

“Regalare un momento di felicità ai piccoli pazienti del Regina Margherita ci emoziona ogni anno sempre di più – ha commentato Fulvio Faletra, Direttore Customer Engagement di Pam Panorama –. Vedere la gioia nei loro occhi ci fa capire quanto sia importante che il progetto continui. Un ringraziamento speciale va a tutto il personale dell’ospedale che, giorno dopo giorno, si prende cura di questi bambini”.

L’appuntamento fa parte di un progetto solidale più esteso a livello nazionale, che prevede la consegna di circa 1.250 doni da parte di Pam Panorama.
uova Pam regina margherita-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento