rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità San Donato / Via Livorno

Kappa Festival, non si placa la protesta dei residenti: "Il parco è off limits da giorni"

La kermesse è in programma il 6 e 7 luglio

Al Parco Dora, dal 28 giugno, sono iniziati i lavori di allestimento per il Kappa Futur Festival che si svolgerà sabato 6 e domenica 7 luglio. E la polemica si inasprisce. I residenti, che da anni protestano contro la kermesse di musica elettronica - che raduna solitamente migliaia di persone provenienti dall'Italia e dall'Europa -, oltre a contestare la musica assordante che disturba l'intero quartiere fino a notte fonda, sottolineano le pessime condizioni in cui viene lasciata l'area successivamente - tra rifiuti e atti di vandalismo - e il fatto che per lunghi giorni, il parco sia off limits alla cittadinanza. 

parco dora_kappa festival-4

“Apprendiamo che la zona prevista per lo svolgimento del KappaFutur Festival 2019, nel Parco Dora a Torino, sarebbe pari a 12.000 metri quadrati - sottolineano Biccari e Paganelli dell'Associazione Giustizia&Sicurezza, congiuntamente al Circolo L'Aquilone Legambiente -, ma quella chiusa attualmente è di 150.000 e che potrebbe essere attuato uno sconto, all’importo, che l’ente organizzatore dovrà versare al Comune".

parco dora_kappa festival-3

Inoltrandosi nel Parco sono visibili infatti, ormai da giorni, le transenne tutto lungo fiume e attorno alla zona sotto la tettoia, dove sono in corso l'allestimento del palco e del grande schermo e dove in questi giorni non è possibile sostare, pattinare o fermarsi a giocare a pallone come solitamente avviene; gli stand dedicati alla ristorazione occupano buona parte dei prati e macchinari di vario genere, guidati dagli operai, si muovono per i sentieri del parco per completare l'allestimento. Senza contare le pile di materiali accatastati che ingombrano il passaggio. L'area di fatto non è chiusa ma sicuramente non è accessibile nella sua interezza.  

parco dora_kappa futur festival-2

"I lavori di preparazione sono iniziati inoltre, il 28 giugno, senza la delibera di Palazzo Civico e che quest’ultimo intervenisse per bloccare tale occupazione abusiva del suolo pubblico. Chiediamo alla sindaca, Chiara Appendino - proseguono Biccari e Paganelli -, di chiarire tali questioni e di evitare in futuro, un’eventuale gestione compartecipata dell’area insieme ad enti privati. Le autorità svolgano pienamente il lavoro per cui sono pagate dai cittadini e facciano rispettare le norme in vigore, senza distinzioni, perché tutti siamo uguali davanti alla Legge italiana”. 

allestimento_kappa festival_parco dora-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kappa Festival, non si placa la protesta dei residenti: "Il parco è off limits da giorni"

TorinoToday è in caricamento