Il padiglione modulare degli studenti del Politecnico vince la gara fra Università

L'evento si è svolto in Cina

Il team degli studenti del Politecnico di Torino insieme a quelli della Southeast University di Nanchino ha vinto la competizione internazionale “UIA-CBC International Colleges and Universities Competitive Construction Workshop. I giovani, che frequentano il Dipartimento di architettura e design, hanno lavorato alla progettazione e successivamente alla costruzione di un padiglione ligneo denominato “Beyond the Module”. 

Originali cubi modulari 

La competizione, quest'anno alla sua quarta edizione, si è svolta nel villaggio di Guoyan, nel Jiangsu, la provincia della Repubblica Popolare Cinese più tecnologicamente sviluppata e allo stesso tempo più legata alle tradizioni culturali cinesi. Il padiglione progettato dal team torinese è andato in omaggio all’area luogo della gara, tradizionalmente dedita alla coltivazione delle pere bianche cinesi. La struttura è stata pensata come luogo di socialità, progettato su una regola fondata su un sistema di cubi modulari - “pixelizzazione” -, così da porre a confronto paesaggio, natura e tettonica del manufatto.

Erano 14 gli Atenei in gara

I torinesi insieme agli studenti di architettura di Nanchino, nella fase finale della competizione, si sono imposti sugli altri team partecipanti, in tutto 14. Tra questi la scuola di architettura della Tsinghua di Beijing insieme con l’Università di Lubiana, la scuola della Tianjin University in partnership con la Syracuse di New York, la South China University of Techonology in collaborazione con la Scuola di Architettura di Barcellona (Spagna) e l’Università di Architettura e Tecnologia di Xi’An presentatasi con il Politecnico di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La partecipazione all’UIA-CBC International Competitive Workshop è una tra le molte attività di ricerca, di progettazione e di didattica che vedono impegnata da qualche anno l’unità di ricerca congiunta sino-italiana “Transitional Morphologies”, co-diretta dai professori Bao Li e Marco Trisciuoglio e ufficialmente costituita nel 2017/2018 presso i due Atenei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile tragedia nella notte: uccide il figlio di 11 anni a colpi di pistola e poi si spara

  • Elezioni comunali 2020 a Moncalieri: Montagna trionfa al primo turno

  • Incidente mortale in città: a perdere la vita uno scooterista di 30 anni

  • Elezioni 2020, in 23 comuni del Torinese i cittadini sceglieranno il sindaco e il consiglio comunale

  • Delirio in tangenziale: si scontrano auto, furgone e tir. Code di dieci chilometri

  • Elezioni comunali a Venaria Reale: sarà ballottaggio tra Giulivi e Schillaci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento