Attualità San Salvario / Corso Massimo d'Azeglio

Vaccini in Piemonte, oltre il 15% degli over 60 non ha aderito: la Regione avvia l'operazione 'recupero'

In campo, per convincere chi ancora non si è prenotato, i medici di base e sindaci

L'hub Valentino

Sono troppi i piemontesi over 60 che non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale anti covid. Si tratta complessivamente di 228mila persone su un totale di 1 milione e 470mila appartenenti a quella fascia d'età: il 15,5% in totale. Scendendo nel dettaglio, la quota maggiore è tra i 60 e i 69 anni, 124mila; sono 67mila tra i 70 e i 79 e 37mila gli over 80. 

Dunque, per riuscire a dare la massima copertura a questa fascia di popolazione che resta comunque la più fragile, la Regione ha dato il via a un'ulteriore campagna di sensibilizzazione alla vaccinazione con alcune azioni. Innanzitutto coloro il cui sistema sanitario ha il numero di cellulare, riceveranno direttamente una proposta di convocazione tramite sms per l'appuntamento vaccinale programmato dalla propria Asl. Inoltre nell'operazione verranno coinvolti i medici di famiglia e i sindaci. Ai medici verrà chiesto supporto affinché iscrivano direttamente sulla piattaforma regionale, i pazienti che non hanno ancora aderito, mentre ai primi cittadini sarà richiesto di intervenire con attività di sensibilizzazione sul loro territorio.  

Inoltre, anche nella giornata di ieri, lunedì 7 giugno, così come una settimana fa, è stata data la possibilità agli over 60 di aderire alla campagna vaccinale il prossimo fine settimana, dall'11 al 13 giugno, al centro vaccinazioni del Valentino. In tutto il Piemonte però le adesioni raccolte sono state solo 395. Oggi e domani invece le adesioni sono rivolte anche agli over 30, fino a esaurimento dei 7500 posti disponibili per questa settimana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini in Piemonte, oltre il 15% degli over 60 non ha aderito: la Regione avvia l'operazione 'recupero'

TorinoToday è in caricamento