Torino, il Fluido avrà un gestore per i prossimi 6 anni. Il locale guiderà la rinascita del Valentino?

Dovrà avere una forte componente di ristorazione

L'Ex Fluido è pronto a rinascere a nuova vita. Lo storico locale con vista sul fiume Po, che nei suoi anni d'oro era un vero e proprio punto di riferimento per la movida torinese, dopo anni in cui i vecchi proprietari avevano più volte denunciato tutte le difficoltà per il degrado all'interno del Parco del Valentino, aveva visto chiudere la sua avventura dopo un incendio avvenuto lo scorso anno.

Ma ieri, a Palazzo Civico, sono state aperte le buste con le offerte per il bando indetto dalla Città di Torino per la concessione del locale per la durata di sei anni.

La Invest Srl, con un'offerta di 37 mila euro, a fronte della base d'asta di 16.800 euro, si è aggiudicata la gara. L'assegnazione al momento è provvisoria: verrà resa definitiva nelle prossime settimane quando verranno fatti tutti gli accertamenti previsti prima dell'assegnazione definitiva.

Il progetto

Antonino Ilaria, assessore all'Urbanistica del Comune di Torino, parla con soddisfazione dello stato di avanzamento dei lavori di riqualificazione all'interno dell'area del Valentino. Si vuole finalmente riportare vitalità all’interno del Parco. In quest’ottica rientra anche il recente bando per la Rotonda e quello che uscirà prima di Natale per lo Chalet.

Anche il presidente della Circoscrizione 8, Davide Ricca, ha espresso la sua soddisfazione per quella che è finalmente una buona notizia nell’ottica di riqualificazione dell’area, “dovuto anche al successo della Notte Bianca dello scorso anno, promossa proprio per riportare l’attenzione sul Valentino”.

Il nuovo Fluido, che sicuramente sarà un locale specializzato in cocktail, dovrà avere una forte componente di ristorazione. Si potranno utilizzare le terrazze, ma i limiti di decibel dovranno essere rispettati: pertanto non potrà essere una discoteca classica ma si potranno fare concerti e ascoltare musica. I dettagli del progetto saranno più chiari nelle prossime settimane quando ci sarà l’assegnazione definitiva.

Prosegue, intanto, la procedura di assegnazione per La Rotonda ed anche per lo Chalet si sta andando avanti con il bando: il Comune intende lanciarlo prima delle feste natalizie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte verso la 'zona arancione'. Spostamenti, negozi, scuole: cosa cambia

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Piemonte, con indice RT sotto 1, verso la zona arancione. Cirio: “Non è un risultato, ma un passo”

  • Albero di Natale, 10 idee (super trendy) per ricreare l'atmosfera natalizia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Nichelino, chiusa la tangenziale a causa di un incidente: morto un uomo

Torna su
TorinoToday è in caricamento