menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primo soccorso, rinnovo del parco mezzi: nuove autoambulanze in Piemonte, otto nel Torinese

Grazie a Crt

Sono 22 nuove le ambulanze pronte a entrare in servizio in Piemonte e Valle d’Aosta grazie al bando “Missione Soccorso” di Fondazione CRT dedicato alle organizzazioni di volontariato che fanno capo al servizio sanitario di emergenza. Fondazione CRT ha messo infatti a disposizione 50.000 euro per l’acquisto di ciascun nuovo mezzo, per un importo complessivo di 1,1 milioni di euro. Nel Torinese ne arriveranno otto e saranno destinate ai Volontari del Soccorso Sud Canavese, ai Comitati locali della Croce Rossa Italiana di Airasca, di Chieri, di Gassino Torinese e di Giaveno, all’Associazione Croce Verde Torino, alla Croce Rossa Italiana Comitato di Torino e alla Croce verde di Villastellone.   

Il sostegno della Fondazione CRT garantisce il ricambio delle autoambulanze non più convenzionabili che operano sul territorio 24 ore su 24. Dal 2002 “Missione Soccorso” ha già permesso l’acquisto di 528 ambulanze, per un impegno complessivo superiore ai 26 milioni di euro. 

“I nuovi contributi di Fondazione CRT per l’acquisto di 22 ambulanze danno un sostegno concreto al welfare in Piemonte e Valle d’Aosta, garantendo, grazie a un meccanismo di rotazione delle richieste, un’azione capillare sul territorio – dichiara il Presidente della Fondazione CRT Giovanni Quaglia –. Questo bando rappresenta un punto di riferimento per il rinnovo del parco mezzi di primo soccorso: a confermarlo sono le stesse associazioni di volontariato coinvolte nella fase di ascolto degli Stati Generali e l’aumento delle richieste pervenute alla Fondazione CRT rispetto agli anni passati”.

“Con il bando ‘Missione Soccorso’, Fondazione CRT contribuisce a mantenere alto il livello di eccellenza ed efficienza della rete del 118, anche grazie a un attento processo di selezione delle domande delle associazioni – ha detto il Segretario Generale della Fondazione CRT Massimo Lapucci –. L'azione di supporto della filantropia istituzionale messa in campo da Fondazione CRT si affianca e si integra con l’attività dell’ente pubblico regionale e con la forza e la determinazione spontanea del volontariato, dando vita a un modello organizzativo e gestionale all’avanguardia in campo nazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento