Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità San Donato / Via Luigi Cibrario, 72

Sette nuovi posti letto per la riqualificata terapia intensiva dell'ospedale Maria Vittoria di Torino

I lavori sono costati, complessivamente, 850mila euro

Taglio del nastro, questa mattina, martedì 18 luglio 2023, per la nuova terapia intensiva dell'ospedale Maria Vittoria di Torino.

Al primo piano del "Corpo F", realizzata con gli interventi previsti dal "Piano Arcuri", si sviluppa su una superficie di circa 338 metri quadri ed è composta da sette posti letto: uno isolato in box singolo dotato di filtro di ingresso; tre isolati in box triplo dotato di filtro di ingresso; tre in camera tripla dotata di area di controllo del personale. Inoltre sono presenti aree di supporto del personale e il filtro in ingresso/uscita dal reparto per la vestizione/svestizione del personale sanitario.

“L’inaugurazione di oggi rappresenta un grande lavoro di alta riqualificazione di un sistema ASL, che era sinceramente molto datato. In tutti gli ospedali abbiamo fatto dei progetti, portato avanti delle ristrutturazioni, dei miglioramenti tecnologici, delle implementazioni e abbiamo dato una mission ad ogni ospedale dell’Azienda. Il Maria Vittoria è fondamentale perché è l’Ospedale del Piemonte che ha più passaggi di Pronto Soccorso. Ringrazio tutti e ringrazio tutto il Personale dell’Anestesia e Rianimazione che renderà questo reparto efficiente e funzionante per il bene dei cittadini”, commenta con soddisfazione Carlo Picco, direttore generale Asl Città di Torino.

I lavori sono costati, complessivamente, 850mila euro mentre l'importo delle apparecchiature medicali (letti per terapia intensiva, monitoraggio parametri vitali, ventilatori polmonari, testaletto pensili attrezzati) e degli arredi sanitari presenti, tutti di ultima generazione, è di 690mila euro.

“L’Ospedale Maria Vittoria avrà così la disponibilità di spazi nuovi in un settore così delicato come la Terapia Intensiva, ma stiamo parallelamente andando avanti nel percorso per la realizzazione dell’Ospedale di Torino Nord. Abbiamo individuato un’area, di concerto con il Comune di Torino, abbiamo le risorse per partire con le progettazioni. Con l’inaugurazione di oggi dimostriamo di occuparci dell’esistente, tutto nel rispetto dei Cittadini, che hanno necessità di diritto alla salute, ma anche di chi ci lavora, che voglio ancora una volta ringraziare, perché per noi è davvero un’occasione importante per ribadire come il Personale, nella Sanità Pubblica, abbia un ruolo fondamentale. Veniamo da anni complicati: sono 15 anni che non si investe sulle persone in questa Regione, lo abbiamo certificato proprio venerdì scorso attraverso l’istituzione di un Osservatorio importante che ci darà la possibilità anche di ritornare ad investire sul Personale. Perché poi sono le persone che in tutte le cose fanno la differenza”, afferma il governatore del Piemonte, Alberto Cirio. 

“Da medico che lavora in ospedale, conosco quanto sia importante avere le opportunità di lavorare in contesti riqualificati o qualificati che permettano di lavorare al meglio. Vorrei fare i complimenti a Carlo Picco che nella linea dell’attività della Giunta, sposa quello che è il motto di questa Giunta “altra velocità” cioè: fare le cose, farle e con una certa velocità. Grazie davvero a tutti Voi che lavorate, avete lavorato e lavorerete in queste strutture con l’ottica sempre di portare avanti quello che è una delle sanità migliori d’Italia, che è formata da una comunità professionale molto attenta, molto preparata, che ha lavorato anche in ospedali vecchi, ma che si è sempre data da fare ed è sempre stata una eccellenza e sarà ancora meglio grazie ai nuovi ospedali”, afferma Alessandro Stecco Presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale. 

Torino nuova terapia intensiva ospedale Maria Vittoria 18 luglio 2023

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette nuovi posti letto per la riqualificata terapia intensiva dell'ospedale Maria Vittoria di Torino
TorinoToday è in caricamento