I 90 anni in granata di nonna Rita: "Il calcio sano fa bene alle ossa!"

Auguri alla nostra lettrice

Rita è nata il 17 novembre del 1930, e praticamente dalla nascita è tifosa del Toro. Da ragazzina ha assistito all'epopea del Grande Torino, crescendo con le gesta di Valentino Mazzola e compagni e diventando adulta in quel drammatico 4 maggio 1949 a Superga.

Non ha mai smesso di tifare granata negli anni della ricostruzione, ha gioito per lo scudetto del 1976 - quello di Pulici, Graziani, Sala e il maestro Radice in panchina - e ha continuato a supportare la sua squadra del cuore anche nel periodo del fallimento, fino alla rinascita degli ultimi anni. 

Domani Rita compie 90 anni. Avrebbe voluto festeggiare il compleanno insieme alla sua famiglia e ai suoi amici, ed era già pronto l'invito con tanto di ironia: "Il calcio sano fa bene alle ossa... Palla al centro, si continua. 90anni...". Ma ovviamente a causa della situazione attuale e del lockdown la sua festa è stata rimandata.

Rita però non ha certo perso il buonumore, né la sua passione per il Toro, tanto da volersi fotagrafare con la divisa ufficiale del Toro di qualche anno fa. 

Vogliamo quindi ringraziare la nostra lettrice Willy Ghia, figlia di Rita, per averci segnalato la storia della sua mamma, a cui facciamo i nostri migliori auguri per un futuro in granata: buon compleanno, nonna Rita!

I 90 anni in granata di nonna Rita-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • A Grugliasco si inaugura il nuovo supermercato Lidl: riqualificata l'intera area

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

Torna su
TorinoToday è in caricamento