Attualità

Il Piemonte dice no alla circolare del governo: niente passeggiate genitore-figlio

"Battaglia si vince stando a casa"

Per ora queste passeggiate restano proibite

Nessuna eccezione alla regola dello stare chiusi in casa. Lo ha ribadito oggi, mercoledì 1 aprile 2020, il presidente della Regione, Alberto Cirio. Nella giornata di ieri dal Ministero della salute era arrivata una circolare in cui venivano autorizzate le passeggiate di un genitore con figli minori al seguito con la condizione di non allontanarsi da casa. Il governo, però, dà l'opportunità alle singole regioni di adottare misure più restrittive e questo è il caso del Piemonte.

“Continuiamo - dichiara Cirio - con la linea del rigore e continuiamo a restare a casa. Nessun allentamento delle misure di contenimento. Nella nostra regione continuano a valere le regole più restrittive. Bisogna continuare a stare a casa. Solo così vinceremo la battaglia”.

Il governo ha confermato la chiusura di tutte le attività attualmente ferme fino al prossimo lunedì 13 aprile 2020.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piemonte dice no alla circolare del governo: niente passeggiate genitore-figlio

TorinoToday è in caricamento