rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Piste ciclabili, la Consulta della Mobilità contro la Lega: "L'amministrazione respinga la mozione e proceda con i cantieri"

Il documento della minoranza chiedeva di rivedere la rete ciclabile considerata, in alcuni tratti, pericolosa

La Consulta della Mobilità Ciclistica e Moderazione del Traffico del Comune di Torino contro la Lega. L'organo ufficiale del Consiglio Comunale contesta apertamente le richieste racchiuse nella mozione indirizzata due giorni fa alla nuova giunta Pd, in seguito all'ennesimo incidente, che la minoranza consiliare ha depositato sul tema delle ciclabili, alcune delle quali considerate troppo pericolose. Il documento in sintesi chiede di eliminare tutte le piste 'miste' realizzate dalla giunta Appendino nei controviali; rivedere i progetti per la realizzazione di nuovi tracciati ciclabili a cura dell'amministrazione Cinque Stelle e usare i fondi europei destinati dalla precedente giunta alla manutenzione delle ciclopiste, per riesaminare la rete ciclabile urbana.  

La Consulta, che ha sottolineato l'insostenibilità della situazione attuale in città (63 auto ogni 100 abitanti), ha chiesto quindi all’attuale amministrazione di "bocciare la mozione e procedere al più presto alla cantierizzazione dei lavori approvati, affinché le persone abbiano una maggiore possibilità di scelta di quale mezzo di trasporto usare in città. Anche in considerazione del fatto che, se tali lavori non verranno conclusi entro fine 2022, i finanziamenti Ministeriali verranno persi". 

E' stato posto inoltre l'accento sul fatto che, negli ultimi anni, a Torino, si sono fatti - seppur con fatica - grandi passi in avanti, nel cercare di recuperare decenni di ritardo nello sviluppo dell’infrastruttura ciclabile per rendere la città sempre più a misura di persona. Pertanto "è giunto il momento che la nuova amministrazione prosegua il lavoro intrapreso, verso la vera transizione ecologica, auspicata in data odierna dal Presidente del Consiglio Mario Draghi come "indispensabile per la salvaguardia dell'ambiente e del sistema di vita dei cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piste ciclabili, la Consulta della Mobilità contro la Lega: "L'amministrazione respinga la mozione e proceda con i cantieri"

TorinoToday è in caricamento