Attualità

L'addio a Walter Cataldo verrà dato la prossima settimana a Orbassano, a salutarlo sarà un rombo dei 'suoi' motori

Biker morto nell'incidente, lascia moglie e un figlio

Pierwalter Cataldo e la sua inseparabile Yamaha R1

La moto era la passione quasi unica di Pierwalter Cataldo, per tutti solo Walter, orbassanese di 40 anni morto nel pomeriggio di giovedì 15 luglio 2021 in un terribile incidente avvenuto a Beinasco. L'uomo lascia la moglie Maria Lucia e un figlio di sette anni, oltre ai suoi genitori. Cataldo era attivo in diversi gruppi di bikers e, oltre a scrivere messaggi di cordoglio, questi ultimi si stanno organizzando per essere presenti al suo funerale, previsto per giovedì 29 a Orbassano (la famiglia deve ancora comunicare i dettagli anche perché l'incidente ha avuto una dinamica poco chiara e la magistratura sta prendendo il tempo necessario prima di autorizzare le esequie). Le sue volontà, infatti, erano di essere salutato per l'ultima volta da un forte rombo dei motori che tanto amava. A piangerlo è anche la comunità di Collepasso, località dell'entroterra salentino (provincia di Lecce), dove ci sono ancora le persone che lo hanno visto nascere e quelle che lui vedeva ogni volta che andava in vacanza, ritornando nel suo paese di origine. Cataldo, che aveva una Yamaha R1 da cui era inseparabile, era anche un supertifoso di Valentino Rossi e del suo numero storico, il 46.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'addio a Walter Cataldo verrà dato la prossima settimana a Orbassano, a salutarlo sarà un rombo dei 'suoi' motori

TorinoToday è in caricamento